Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Parvery-Suivax

Ultimo aggiornamento: 29/03/2021




A cosa serve

Parvery-Suivax è un medicinale veterinario a base del principio attivo Vaccino Mal Rosso Del Suino Inattivato + Vaccino Parvovirosi Inattivato Per Il Suino, appartenente alla categoria degli Vaccini e nello specifico Vaccini virali e batterici inattivati. E' commercializzato in Italia dall'azienda Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A..

Parvery-Suivax può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A.
Concessionario: Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Vaccino Mal Rosso Del Suino Inattivato + Vaccino Parvovirosi Inattivato Per Il Suino
Gruppo terapeutico: Vaccini
Forma farmaceutica: fiala iniettabile

Confezioni

Parvery-Suivax iniett. 1 flacone 100 ml (50 dosi)
Parvery-Suivax iniett. 1 flacone 20 ml (10 dosi)

Principio Attivo

una dose (2 ml) di vaccino contiene: virus inattivato della Parvovirosi del suino: titolo inducente una risposta anticorpale nella cavia non inferiore a 1:100 I.E.A*, Erysipelothrix rhusiopathiae inattivato (sierotipo 2): 50 U.I.
*I.E.A: anticorpi inibenti l’emoagglutinazione.

Indicazioni

Per indurre immunità attiva nel suino, per prevenire la mortalità, i sintomi clinici e le lesioni del Mal Rosso e per ridurre i danni a carico della sfera riproduttiva provocati dalla Parvovirosi.

Posologia

1 dose = 2 ml
Somministrare per via intramuscolare nella regione del collo.
Programma Vaccinale:
Scrofette:
1ª vaccinazione a 5-6 mesi di età.
2ª vaccinazione dopo 4-6 settimane dalla 1ª, almeno 10 giorni prima della fecondazione.
Scrofe mai vaccinate in precedenza contro Parvovirosi e Mal Rosso: Vaccinare due volte a distanza di 4 settimane, almeno 10 giorni prima della fecondazione.
Scrofe già vaccinate in precedenza: Vaccinare almeno 10 giorni prima di ogni fecondazione.