Università degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Ototop

TREI - Industria Italiana Integratori S.p.A. a LIVISTO company
Ultimo aggiornamento: 18/03/2021




A cosa serve

Ototop è un medicinale veterinario a base del principio attivo Miconazolo + Prednisolone + Polimixina B, appartenente alla categoria degli Otorinolaringologici e nello specifico Corticosteroidi ed antinfettivi in associazione. E' commercializzato in Italia dall'azienda TREI - Industria Italiana Integratori S.p.A. a LIVISTO company.

Ototop può essere prescritto con Ricetta RR - medicinali soggetti a prescrizione medica.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Livisto Int'1 S.L.
Concessionario: TREI - Industria Italiana Integratori S.p.A. a LIVISTO company
Ricetta: RR - medicinali soggetti a prescrizione medica
Principio attivo: Miconazolo + Prednisolone + Polimixina B
Gruppo terapeutico: Otorinolaringologici
Forma farmaceutica: sospensione

Confezioni

Ototop gocce auricolari e sospensione cutanea 1 flacone 15 ml
Ototop gocce auricolari e sospensione cutanea 1 flacone 30 ml

Principio Attivo

Ogni ml contiene: Miconazolo nitrato 23,0 mg (equivalenti a 19,98 mg di miconazolo), Prednisolone acetato 5,0 mg (equivalenti a 4,48 mg di prednisolone), Polimixina B solfato 5500 UI (equivalenti a 0,5293 mg di polimixina B solfato).

Indicazioni

Per il trattamento dell‘infezione del canale uditivo esterno (otite esterna) in cani e gatti, nonché delle infezioni primarie e secondarie della cute e degli annessi cutanei (peli, unghie, ghiandole sudoripare) in cani, gatti e cavie, causate dai seguenti agenti patogeni sensibili al miconazolo e alla polimixina B: Funghi (compresi i lieviti): Malassezia pachydermatis; Candida spp.; Microsporum spp.; Trichophyton spp. Batteri Gram-positivi: Staphylococcus spp.; Streptococcus spp. Batteri Gram-negativi: Pseudomonas spp.; Escherichia coli. Per il trattamento adiuvante di un‘infestazioneda Otodectes cynotis (acari dell‘orecchio) associato a otite esterna.

Posologia

Per uso auricolare e cutaneo. Vie di somministrazione: Cani, gatti: Per instillazione nel canale uditivo esterno o per applicazione cutanea. Cavie: Per applicazione cutanea. Agitare bene prima dell‘uso. Infezioni del canale uditivo esterno (otite esterna): Pulire il padiglione auricolare e il condotto uditivo esterno e instillare da 3 a 5 gocce (0,035 ml per goccia) del medicinale veterinario nel canale uditivo esterno due volte al giorno. Massaggiare l‘orecchio e il canale uditivo delicatamente ma accuratamente per garantire una corretta distribuzione delle sostanze attive.Il trattamento deve essere continuato senza interruzione fino a pochi giorni dopo la completa scomparsa dei sintomi clinici, almeno per 7 giorni e per un massimo di 14 giorni. Il successo del trattamento deve essere verificato da un veterinario prima di interromperlo. Infezioni della cute e degli annessi cutanei: Applicare il medicinale veterinario in un film sottile sulle lesioni cutanee da trattare due volte al giorno e strofinare bene. Il trattamento deve essere continuato senza interruzione fino a pochigiorni dopo la completa scomparsa dei sintomi clinici, per un massimo di 14 giorni.In alcuni casi persistenti, potrebbe essere necessario continuare il trattamento fino a 2-3 settimane. Nei casi in cui sia necessario un trattamento prolungato sono necessari ripetuti esami clinici, inclusa una rivalutazione della diagnosi. Se necessario, la terapia antifungina senza glucocorticoide deve essere continuata. Agitare bene prima dell‘uso. All‘inizio del trattamento, i peli che circondano o coprono le lesioni devono essere tagliati; questo deve essere ripetuto durante il trattamento, se necessario. Misure igieniche come la pulizia della pelle da trattare prima dell‘applicazione del medicinale veterinario sono essenziali per il successo terapeutico.

Avvertenze

Precauzioni speciali per l'impiego negli animali L‘uso del prodotto deve essere basato su prove microbiologiche e test di sensibilità dei batteri e/o dei funghi isolati dall‘animale. Se ciò non è possibile, la terapia deve basarsi su informazioni epidemiologiche locali (regionali) riguardo alla sensibilità dei patogeni target. Sono possibili effetti sistemici dei corticosteroidi, specialmente quando il prodotto viene utilizzato sotto una medicazione occlusiva, in presenza di flusso sanguigno cutaneo aumentato, o se il prodotto viene ingerito mediante leccatura. Si deve evitare l‘ingestione orale del prodotto da parte di animali in cura o animali a contatto con animali in cura.