transparent
UniversitÓ degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Ossitetraciclina 20% Trei

TREI - Industria Italiana Integratori S.p.A. a LIVISTO company
Ultimo aggiornamento: 24/10/2019




A cosa serve

Ossitetraciclina 20% Trei Ŕ un medicinale veterinario a base del principio attivo Oxitetraciclina, appartenente alla categoria degli Antibiotici e nello specifico Tetracicline. E' commercializzato in Italia dall'azienda TREI - Industria Italiana Integratori S.p.A. a LIVISTO company.

Ossitetraciclina 20% Trei pu˛ essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: TREI - Industria Italiana Integratori S.p.A. a LIVISTO company
Concessionario: TREI - Industria Italiana Integratori S.p.A. a LIVISTO company
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Oxitetraciclina
Gruppo terapeutico: Antibiotici
Forma farmaceutica: polveri orali

Confezioni

Ossitetraciclina 20% Trei sacco 5 kg

Principio Attivo

1 g = ossitetraciclina biidrata pari a ossitetraciclina 200 mg

Indicazioni

vitelli da latte: pasteurellosi, affezioni complicanti le virosi dell'apparato respiratorio e digerente, polmonite enzootica sostenute da batteri sensibili all'ossitetraciclina quali Arcanobacterium piogenes, E.Coli, Pasteurella multocida, Salmonella spp. e Mycoplasma spp. Polli da carne, galline ovaiole e tacchini: malattie batteriche respiratorie, gastrointestinali, dell'apparato genitale e setticemie batteriche sostenute da batteri sensibili all'ossitetraciclina quali Clostridium perfringens, Enterococcus, Erysipelothrix rhusiopathiae, E.Coli, Haemophilus spp., Ornithobacterium rhinotracheale, Pasteurella multocida, Salmonella spp. e Mycoplasma spp. Conigli: colibacillosi, salmonellosi, pasteurellosi. Suini: malattie batteriche intestinali e respiratorie sostenute da batteri sensibili all'ossitetraciclina quali Erysipelothrix rhusiopathiae, Streptococcus suis, Actinobacillus pleuropneumoniae, Bordetella spp., Brucella spp., Haemophilus spp., Leptospira spp., Pasteurella multocida, Salmonella spp., Yersinia spp., Chlamydia, Lawsonia intracellularis, Mycoplasma hyopneumoniae, Mycoplasma hyorhinis

Posologia

il prodotto deve essere somministrato nell'acqua di bevanda secondo le indicazioni del Medico Veterinario prescrittore, avendo cura di non superare la posologia in mg/kg p.v. giornaliera autorizzata. Vitelli da latte: da 12,5 a 20 g di prodotto ogni 100 kg di peso vivo, pari a 25 - 40 mg/ kg p.v. di ossitetraciclina. Polli da carne e tacchini: da 20 a 35 g di prodotto ogni 100 kg di peso vivo, pari a 40 - 70 mg/ kg p.v. di ossitetraciclina. Galline ovaiole: da 12,5 a 25 g di prodotto ogni 100 kg di peso vivo, pari a 25 - 50 mg/ kg p.v. di ossitetraciclina. Conigli: da 20 a 40 g di prodotto ogni 100 kg di peso vivo, pari a 40 - 80 mg/ kg p.v. di ossitetraciclina. Suini: da 10 a 25 g di prodotto ogni 100 kg di peso vivo, pari a 20 - 50 mg/ kg p.v. di ossitetraciclina. Durata del trattamento: 3-5 giorni. Da somministrare esclusivamente in mangime liquido o in acqua da bere. Per evitare un sottodosaggio il peso corporeo deve essere determinato nel modo pi¨ accurato possibile. Il consumo dell'acqua o alimento liquido medicato, dipende dalle condizioni cliniche degli animali. Non miscelare in mangimi solidi