transparent
UniversitÓ degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Ossitetraciclina 20% Chemifarma

Ultimo aggiornamento: 29/03/2021




A cosa serve

Ossitetraciclina 20% Chemifarma Ŕ un medicinale veterinario a base del principio attivo Oxitetraciclina, appartenente alla categoria degli Antibiotici e nello specifico Tetracicline. E' commercializzato in Italia dall'azienda Chemifarma S.p.A..

Ossitetraciclina 20% Chemifarma pu˛ essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Chemifarma S.p.A.
Concessionario: Chemifarma S.p.A.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Oxitetraciclina
Gruppo terapeutico: Antibiotici
Forma farmaceutica: polveri orali

Confezioni

Ossitetraciclina 20% Chemifarma os 100 g
Ossitetraciclina 20% Chemifarma os barattolo 1 kg
Ossitetraciclina 20% Chemifarma os sacchetto 5 kg

Principio Attivo

Oxitetraciclina (DC.IT) (FU) 200 mg/g.

Indicazioni

POLLI da CARNE, TACCHINI e OVAIOLE: malattie batteriche respiratorie, gastrointestinali e dell'apparato genitale; setticemie batteriche.
VITELLI da LATTE: pasteurellosi, affezioni complicanti le virosi dell'apparato respiratorio e dell'apparato digerente; polmonite enzootica.
CONIGLI: colibacillosi, salmonellosi, pasteurellosi.
SUINI: malattie batteriche intestinali e respiratorie.

Posologia

Polli da carne e tacchini: 20-35 g/100 kg p.v. (pari a 40-70 mg di principio/kg p.v.) per 3-5 giorni. Galline ovaiole: 12,5-25 g/100 kg p.v. (pari a 25-50 mg di principio/kg p.v.) per 3-5 giorni. Conigli: 20-40 g/100 kg p.v. (pari a 40-80 mg di principio/kg p.v.) per 3-5 giorni. Suini: 10-25 g/100 kg p.v. (pari a 20-50 mg di principio/kg p.v.) per 3-5 giorni. Vitelli da latte: 12,5-20 g/100 kg p.v. (pari a 25-40 mg di principio/ kg p.v.) per 3-5 giorni. Il prodotto deve essere somministrato nell'acqua di bevanda, secondo le indicazioni del Medico Veterinario prescrittore, avendo cura di non superare la posologia in mg/kg p.v. giornaliero autorizzato.