Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Noromectin Drench

Ultimo aggiornamento: 03/11/2020

BoxAreaRiservataVet



Confezioni

Noromectin Drench 1 flacone in polietilene 1 litro
Noromectin Drench 1 flacone in polietilene 2,5 litri

A cosa serve

Noromectin Drench è un medicinale veterinario a base del principio attivo Ivermectina, appartenente alla categoria degli Endectocidi e nello specifico Avermectine. E' commercializzato in Italia dall'azienda Vétoquinol Italia S.r.l..

Noromectin Drench può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Norbrook Laboratories Ltd
Concessionario: Vétoquinol Italia S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Ivermectina
Gruppo terapeutico: Endectocidi
Forma farmaceutica: fiala iniettabile


Principio Attivo

Liquido per soluzione orale contenente 0,8 mg/ml di ivermectina con 30 mg/ml di alcoolbenzilico come conservante.

Indicazioni

Per il trattamento e il controllo di nematori gastrointestinali, polmonari e miasi nasale degli ovini. Se somministrato al dosaggio consigliato di 200 mg di ivermectina per kg di peso corporeo Noromectin Drench fornisce un efficace controllo dei seguenti parassiti degli ovini: Nematodi gastrointestinali: Haemonchus contortus [Adulti, L4 e L4 inibite], Ostertagia (Teladorsagia) circumcincta [Adulti, L4 e L4 inibite], Trichostrongylus axei [Adulti e L4], Trichostrongylus colubriformis [Adulti e L4], Trichostrongylus vitrinus [Adulti e L4], Cooperia curticei [Adulti e L4], Cooperia oncophora [Adulti e L4], Nematodirus battus [Adulti e L4], Nematodirus filicollis [Adulti e L4], Nematodirus spathiger [Adulti e L4], Strongyloides papillosus [Adulti e L4], Oesophagostomum columbianum [Adulti e L4], Oesophagostomum venulosum [Adulti e L4] e Chabertia ovina [adulti]. Permette inoltre di controllare gli stadi larvali inibiti e i ceppi resistenti al benzimidazolo dell'H. Contortus e dell'Ostertagia (Teladorsagia) circumcincta. Nematodi polmonari (adulti e immaturi), Dictyocaulus filaria, Miasi nasale (tutti gli stadi larvali), Oestrus ovis.

Posologia

Noromectin Drench deve essere somministrato a dosaggio di 200 µg per kg di peso vivo (2,5 ml per 10 kg di peso vivo). SGli animali sottoposti al trattamento devono essere monitorati secondo le buone pratiche diallevamento. Per somministrare la dose corretta, valutare il più accuratamente possibile il peso deglianimali; controllare l'accuratezza dell'apparecchiatura di dosaggio. Se gli animali devono essere trattati collettivamente piuttosto che singolarmente, devonoessere raggruppati in base al loro peso e trattati di conseguenza, per evitare sovra o sottodosaggi. Noromectin Drench può essere somministrato alle pecore durante qualsiasi stadio della gravidanza o della lattazione a condizione che il latte non venga utilizzato per il consumo umano. Noromectin Drench non influisce sulla fertilità delle pecore in riproduzione e dei montoni e può essere somministrato ad animali di qualsiasi età incluso i giovani agnelli.

Avvertenze

Il peso degli animali deve essere stabilito esattamente per un corretto calcolo del dosaggio. Il prodotto è stato formulato in modo specifico per gli ovini. Non deve essere somministrato ad altre specie poichè potrebbero avvenire gravi reazioni avverse. Casi di intolleranza con esito letale sono riportate nei cani, specialmente di razza Collie, cani da pastore di razza Old English e razze e incroci connessi, anche nelle tartarughe e nelle testuggini. Prestare attenzione al fine di evitare le seguenti procedure che possono aumentare il rischio di sviluppare resistenza e compromettere l'efficacia della terapia: Uso frequente e ripetuto di antielmintici della stessa classe, per un lungo periodo di tempo; Sottodosaggio, che può essere dovuto ad una sottostima del peso corporeo degli animali da trattare o mancanza di calibrazione dell'apparecchiatura di dosaggio. I casi sospetti di resistenza agli antielmintici devono essere ulteriormente valutati usando test appropriati (es. test della riduzione della conta delle uova fecali). Dove i risultati dei test rivelano fortemente resistenza ad un particolare antielmintico, deve essere usato un antielmintico appartenente ad un'altra classe farmacologica, avente un diverso meccanismo d'azione. Il prodotto può essere somministrato alle pecore durante qualsiasi stadio della gravidanza o della lattazione a condizione che il latte non venga utilizzato per il consumo umano Non usare in pecore in lattazione che producono latte per il consumo umano. Il medicinale veterinario è tollerato a dosaggi fino a 3 volte la dose raccomandata. I sintomi di sovradosaggio comprendono tremolio, convulsioni e coma. In caso di sovradosaggio adottare un trattamento sintomatico. Non fumare e non mangiare durante la manipolazione del prodotto. Lavarsi le mani dopo l'uso. Durante la somministrazione evitare il contatto con gli occhi. In caso di contatto accidentale con gli occhi lavarli immediatamente.