Università degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Norfenicol

Elanco Italia S.p.A.
Ultimo aggiornamento: 24/03/2021




A cosa serve

Norfenicol è un medicinale veterinario a base del principio attivo Florfenicolo, appartenente alla categoria degli Antibiotici e nello specifico Amfenicoli. E' commercializzato in Italia dall'azienda Elanco Italia S.p.A..

Norfenicol può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Norbrook Laboratories Ltd
Concessionario: Elanco Italia S.p.A.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Florfenicolo
Gruppo terapeutico: Antibiotici
Forma farmaceutica: fiale flaconcini fialoidi

Confezioni

Norfenicol 300 mg/ml 1 flacone 250 ml

Principio Attivo

ciascun ml di soluzione contiene 300 mg di florfenicolo.

Indicazioni

bovini: trattamento delle infezioni del tratto respiratorio nei bovini affetti clinicamente da patologie associate a Mannheimia haemolytica, Pasteurella multocida e Histophilus somni, sensibili a florfenicolo.
Suini: trattamento dell'insorgenza acuta di malattie respiratorie causate da ceppi di Actinobacillus pleuropneumoniae e Pasteurella multocida sensibili al florfenicolo.

Posologia

al fine di somministrare il dosaggio corretto, è necessario stabilire il peso corporeo nel modo più accurato possibile. Bovini: iniezione intramuscolare: 20 mg/kg di peso corporeo (1 ml/15 kg) da somministrare due volte a distanza di 48 ore utilizzando un ago 16; iniezione sottocutanea: 40 mg/kg di peso corporeo (2 ml/15 kg) da somministrare in una sola iniezione utilizzando un ago 16.
Suini: iniezione intramuscolare: 15 mg/kg di peso corporeo (1 ml per 20 kg) mediante 2 iniezioni intramuscolari nel collo ad intervalli di 48 ore utilizzando un ago 16.

Avvertenze

precauzioni speciali per l'impiego negli animali: non utilizzare in suinetti di peso inferiore a 2 kg. Utilizzare un ago a stantuffo adatto o una siringa a dosaggio automatico per evitare una punzione eccessiva della chiusura. Nei suini dopo la somministrazione di una dose tre o più volte superiore alla dose consigliata si può verificare una riduzione dell'alimentazione, dell'idratazione e dell'aumento di peso e dopo la somministrazione di una dose cinque o più volte superiore alla dose consigliata può anche insorgere il vomito. Il florfenicolo deve essere utilizzato esclusivamente nel trattamento delle infezioni gravi. L'utilizzo del prodotto deve essere basato sui test di sensibilità dei batteri isolati nell'animale. Se questo non è possibile, basare la terapia sui dati epidemiologici locali (regionali, osservati a livello aziendale) relativi alla suscettibilità dei batteri target. Nell'utilizzo del prodotto seguire le disposizioni locali ed ufficiali sull'uso degli antimicrobici. L'utilizzo del prodotto in modo diverso dalle istruzioni fornite può determinare un aumento della prevalenza dei batteri resistenti al florfenicolo ed una riduzione dell'efficacia del trattamento con altri agenti antimicrobici (ad es. ceftiofur) a causa di una potenziale resistenza crociata.