UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Nobilis Reo Inact

MSD Animal Health S.r.l.
Ultimo aggiornamento: 24/03/2021




A cosa serve

Nobilis Reo Inact Ŕ un medicinale veterinario a base del principio attivo Vaccino Artrite Aviare Inattivato, appartenente alla categoria degli Vaccini e nello specifico Vaccini virali inattivati. E' commercializzato in Italia dall'azienda MSD Animal Health S.r.l..

Nobilis Reo Inact pu˛ essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Intervet International B.V.
Concessionario: MSD Animal Health S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Vaccino Artrite Aviare Inattivato
Gruppo terapeutico: Vaccini
Forma farmaceutica: fiala iniettabile

Confezioni

Nobilis Reo Inact iniett. 1 flacone 1000 dosi (500 ml) in PET

Principio Attivo

ogni dose di prodotto (0,5 ml) contiene: Principi attivi (misurato nel rispettivo test di potency): Reovirus, ceppo 1733 e ceppo 2408, che inducono [7:>] 7,4 log[6:2] unitÓ ELISA. I virus sono coltivati su colture cellulari di fibroblasti di embrione di pollo, inattivati e successivamente sospesi nella fase acquosa di un'emulsione adiuvante oleosa.

Indicazioni

Il vaccino Ŕ indicato per la vaccinazione di richiamo (vaccinazione booster) dei riproduttori contro i Reovirus Aviari allo scopo di proteggere la progenie dei polli vaccinati nei confronti delle infezioni da Reovirus Aviari.

Posologia

Prima di utilizzare il vaccino, lasciare che raggiunga la temperatura ambiente (15░ - 25 ░C) ed agitarlo bene. Somministrare alle pollastre riproduttrici 0,5 ml di vaccino per via intramuscolare nella coscia o nel petto oppure per via sottocutanea nella parte inferiore del collo a polli di circa 16-20 settimane di etÓ. Per un effetto booster ottimale, gli animali devono ricevere la vaccinazione di base con un vaccino vivo (priming) contro i Reovirus Aviari. I risultati migliori si ottengono se la vaccinazione con il vaccino inattivato viene eseguita 6 o pi¨ settimane dopo la somministrazione della vaccinazione di base con vaccino vivo, ma in nessun caso deve essere eseguita prima di 4 settimane dalla vaccinazione di base. Se la vaccinazione di base e quella di richiamo vengono eseguite correttamente, la progenie di tali animali avrÓ, in normali condizioni di campo, un adeguato livello di anticorpi materni in grado di proteggerla contro la malattia causata da infezioni da Reovirus durante le prime settimane di vita.