Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Nobilis IB Primo QX

Ultimo aggiornamento: 03/02/2020

BoxAreaRiservataVet

Confezioni

Nobilis IB Primo QX sospensione spray 10 vaschette di liofilizzato (1.000 dosi)
Nobilis IB Primo QX sospensione spray 10 vaschette di liofilizzato (5.000 dosi)

A cosa serve

Nobilis IB Primo QX è un medicinale veterinario a base del principio attivo Vaccino Bronchite Infettiva Aviaria Vivo Liofilizzato, appartenente alla categoria degli Vaccini e nello specifico Vaccini virali vivi. E' commercializzato in Italia dall'azienda MSD Animal Health S.r.l..

Nobilis IB Primo QX può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Intervet International B.V.
Concessionario: MSD Animal Health S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Vaccino Bronchite Infettiva Aviaria Vivo Liofilizzato
Gruppo terapeutico: Vaccini
Forma farmaceutica: spray


Principio Attivo

Ogni dose di vaccino ricostituito contiene: Virus vivo attenuato della bronchite infettiva aviare, ceppo D388: 10^4,0-10^5,5 DIU50 (dose infettante il 50% delle uova).

Indicazioni

Per l'immunizzazione attiva dei polli al fine di ridurre i segni respiratori di bronchite infettiva aviare causata da varianti QX-like del virus della bronchite infettiva (IBV). Insorgenza dell'immunità: 3 settimane. Durata dell'immunità: 8 settimane.

Posologia

Somministrare 1 dose di vaccino ricostituito mediante spray a gocce grosse o per via oculo-nasale a polli da 1 giorno di età in poi. Le vaschette possono contenere da 3 fino a 400 sferette a seconda del dosaggio richiesto e delle rese di produzione. Non utilizzare il prodotto se il contenuto appare brunastro ed è adeso al contenitore, poichè questo indica che l'integrità del contenitore è stata compromessa. Ricostituire il liofilizzato immediatamente ed interamente dopo l'apertura della vaschetta. Vaccinazione mediante spray: quando si utilizzano dispositivi spray si consiglia di consultare il personale tecnico dei distributori prima di utilizzare questa tecnica. Applicare uno spray a gocce grosse >= 250 micron. Tutti i contenitori utilizzati per la ricostituzione devono essere puliti e privi di ogni traccia di detergente o disinfettante. Ricostituire il liofilizzato usando acqua di buona qualità (ad esempio senza cloro e/o disinfettanti). Misurare la giusta quantità di acqua per il numero di animali da vaccinare (dipende dai dispositivi utilizzati). Aggiungere sotto agitazione il contenuto di un numero corretto di vaschette. Miscelare accuratamente con un agitatore pulito, assicurandosi che tutto il vaccino venga disciolto. Dopo la ricostituzione la sospensione appare limpida. Somministrare immediatamente ai polli. Somministrazione oculo-nasale: per l'applicazione per via oculo-nasale deve essere utilizzato il Solvente Oculo-Nasale. Il contenuto di una vaschetta (solo quella da 1.000 dosi) può essere aggiunto al Diluente Oculo-Nasale utilizzando l'adattatore incluso e somministrato dopo aver collegato il contagocce in dotazione. Agitare la sospensione di vaccino. Dopo la ricostituzione la sospensione appare limpida. Una goccia contenente una dose deve essere applicata in una narice o in un occhio. Assicurarsi che la goccia nasale venga inalata prima di liberare l'animale.

Avvertenze

Il virus vaccinale è in grado di diffondersi nei polli a contatto tra loro per un minimo di 20 giorni dopo la vaccinazione e devono essere prese misure adeguate per separare i polli vaccinati da quelli non vaccinati. Devono essere adottate misure precauzionali per prevenire la diffusione alla fauna selvatica. I capannoni devono essere puliti e disinfettati dopo ogni ciclo di produzione. Questo vaccino deve essere usato solo dopo che è stato stabilito che il ceppo variante QX-like di IBV è epidemiologicamente rilevante. è importante evitare l'introduzione del virus vaccinale IB D388 nei capannoni in cui il ceppo selvaggio non è presente. Il vaccino IB D388 deve essere utilizzato solo negli incubatoi su polli da 1 giorno di vita in poi, se sono in atto controlli adeguati per evitare la diffusione del virus vaccinale ad animali che saranno trasportati in allevamenti non esposti a IB QX. Il vaccino ha dimostrato di fornire protezione contro la variante QX-like. La protezione contro altri ceppi circolanti di IB non è stata studiata. Vaccinare solo polli sani. Devono essere vaccinati contemporaneamente tutti i polli del sito produttivo. I polli vaccinati possono diffondere il ceppo vaccinale fino a 20 giorni dopo la vaccinazione. Durante questo periodo, si deve evitare il contatto tra i polli immunosoppressi e non vaccinati e quelli vaccinati. Precauzioni speciali per chi somministra il prodotto agli animali: in caso di somministrazione mediante spray, durante la manipolazione del medicinale veterinario devono essere utilizzati dispositivi di protezione individuale, quali maschere con protezione per gli occhi. Lavare e disinfettare le mani e le attrezzature dopo la vaccinazione per evitare la diffusione del virus. Sovradosaggio: alterazioni infiammatorie molto lievi sono state occasionalmente riscontrate nei reni di polli esenti da organismi patogeni specifici (SPF, Specific Pathogen Free) dopo la somministrazione di un sovradosaggio di 10 volte. Incompatibilità: non miscelare con altri medicinali veterinari, con l'eccezione del Nobilis IB Ma5 o del Solvente Oculo-Nasale raccomandati per l'uso con il medicinale veterinario.