Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Neopridimet Soluzione Orale

Ultimo aggiornamento: 13/03/2019

BoxAreaRiservataVet

Confezioni

Neopridimet Soluzione Orale sacco in carta multistrato da 10 kg

A cosa serve

Neopridimet Soluzione Orale è un medicinale veterinario a base del principio attivo Sulfadiazina + Trimetoprim, appartenente alla categoria degli Sulfamidici e nello specifico Associazioni di sulfonamidi con trimetoprim, inclusi i derivati. E' commercializzato in Italia dall'azienda Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A..

Neopridimet Soluzione Orale può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A.
Concessionario: Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Sulfadiazina + Trimetoprim
Gruppo terapeutico: Sulfamidici
Forma farmaceutica: granulato


Principio Attivo

sulfadiazina 600 mg, trimetoprim 120 mg.

Indicazioni

trattamento di infezioni causate da microrganismi sensibili all'associazione sulfadiazina-trimetoprim (Gram positivi, Gram negativi), in particolare: suini: rinite atrofica, infezioni primarie o complicazioni di infezioni primarie sostenute da Pasteurella multocida, Salmonella choleraesuis, Escherichia coli, streptococcosi da Streptococcus suis; salmonidi: foruncolosi da Aeromonas salmonicida, vibriosi da Vibrio (Listonella) anguillarum, Bocca rossa da Yersinia ruckeri, infezioni da Plesiomonas shigelloides.

Posologia

da 40 a 200 g di premiscela /q.le di mangime/die (pari a 15-30 mg dell'associazione sulfadiazina + trimetoprim/kg p.v./die) per 3-5 giorni come da schema seguente: suini alimentati in ragione del 5% del peso vivo: da 40 a 80 g di premiscela/q.le di mangime; suini alimentati in ragione del 3% del peso vivo: da 70 a 140 g di premiscela/q.le di mangime; suini alimentati in ragione del 2% del peso vivo: da 100 a 200 g di premiscela/q.le di mangime. Sulmonidi: 400 g di premiscela/q.le di mangime/die (pari a circa 28,8 mg dell'associazione sulfadiazina + trimetoprim/kg p.v./die) per 5-10 giorni, in pesci alimentati in ragione dell'1% del peso vivo.