transparent
UniversitÓ degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Mycoflor

SP Veterinaria S.A.
Ultimo aggiornamento: 29/03/2021




A cosa serve

Mycoflor Ŕ un medicinale veterinario a base del principio attivo Florfenicolo, appartenente alla categoria degli Antibiotici e nello specifico Amfenicoli. E' commercializzato in Italia dall'azienda SP Veterinaria S.A..

Mycoflor pu˛ essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: SP Veterinaria S.A.
Concessionario: SP Veterinaria S.A.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Florfenicolo
Gruppo terapeutico: Antibiotici
Forma farmaceutica: liquido uso orale

Confezioni

Mycoflor 300 mg/ml sol. iniett. flac. 100 ml
Mycoflor 300 mg/ml sol. iniett. flac. 250 ml

Principio Attivo

ogni ml contiene florfenicolo 300 mg

Indicazioni

malattie causate da batteri sensibili al florfenicolo. Bovini: trattamento delle infezioni delle vie respiratorie, causate da ceppi di Mannheimia haemolytica, Pasteurella multocida ed Histophilus somni sensibili al florfenicolo. Suini: trattamento di episodi acuti di malattia respiratoria provocata da ceppi di Actinobacillus pleuropneumoniae e Pasteurella multocida sensibili al florfenicolo.

Posologia

per assicurare un dosaggio corretto il peso corporeo deve essere determinato il pi¨ accuratamente possibile in modo da evitare sottodosaggi. Il flacone non pu˛ essere bucato pi¨ di 25 volte. Bovini: 20 mg/Kg peso vivo (1 ml di Mycoflor/15 Kg di peso vivo) per via intramuscolare nei muscoli del collo, da somministrare 2 volte a distanza di 48 ore. Il volume somministrato per sito di inoculo, non deve superare i 10 ml. Iniezioni successive devono essere fatte in differenti siti. Suini: iniezione intramuscolare di 15 mg/kg di peso corporeo (1 ml/20 kg) nel muscolo del collo due volte a distanza di 48 ore. Il volume somministrato per ogni sito d'inoculo non deve superare i 3 ml. Iniezioni successive devono essere fatte in differenti siti. Si consiglia di trattare gli animali nelle fasi iniziali della malattia e di valutare la risposta al trattamento entro 48 ore dopo la seconda iniezione. Se persistono segni clinici di patologie respiratorie 48 ore dopo l'ultima iniezione, il trattamento deve esser sostituito con altra formulazione o antibiotico e proseguire la terapia fino a risoluzione della sintomatologia clinica. Assicurarsi che il sito di inoculo sia pulito prima di somministrare il prodotto.

Avvertenze

precauzioni speciali per l'impiego negli animali: il prodotto deve essere usato sulla base a un test di sensibilitÓ ed Ŕ necessario attenersi ai regolamenti ufficiali locali sull'uso dei prodotti antimicrobici. Il tappo deve essere pulito prima dell'estrazione di ogni dose. Usare una siringa e un ago asciutti e sterili.