transparent
Università degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Milpro Vet.

Virbac S.r.l.
Ultimo aggiornamento: 29/03/2021




A cosa serve

Milpro Vet. è un medicinale veterinario a base del principio attivo Milbemicina + Praziquantel, appartenente alla categoria degli Endectocidi e nello specifico Milbemicine. E' commercializzato in Italia dall'azienda Virbac S.r.l..

Milpro Vet. può essere prescritto con Ricetta RRV - ricetta medico-veterinaria in copia unica ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Virbac
Concessionario: Virbac S.r.l.
Ricetta: RRV - ricetta medico-veterinaria in copia unica ripetibile
Principio attivo: Milbemicina + Praziquantel
Gruppo terapeutico: Endectocidi
Forma farmaceutica: compresse rivestite

Confezioni

Milpro Vet. 16 mg/40 mg 1 blister 2 compresse rivestite per gatti
Milpro Vet. 4 mg/10 mg 1 blister 2 compresse rivestite per gattini e gatti di piccola taglia

Principio Attivo

ogni compressa rivestita di Milpro Vet 4 mg/10 mg per gatti di piccola taglia e gattini (compresse ovali, marrone scuro, al sapore di carne con una tacca su entrambi i lati) contiene: Milbemicina ossima 4 mg e Praziquantel 10 mg. Ogni compressa rivestita di Milpro Vet 16 mg/40 mg per gatti (compresse ovali, da rosse a rosa, al sapore di carne, con una tacca su entrambi i lati) contiene: Milbemicina ossima 16 mg e Praziquantel 40 mg.

Indicazioni

nei gatti: trattamento di infezioni miste causate da cestodi immaturi e adulti (platelminti) e nematodi adulti (nematelminti) delle seguenti specie:
Cestodi: Echinocococcus multilocularis, Dipylidium caninum, Taenia spp.
Nematodi: Ancylostoma tubaeforme,Toxocara cati. Il prodotto può essere anche utilizzato per la prevenzione della filariosi cardiaca (Dirofilaria immitis) se è indicato un trattamento concomitante contro i cestodi.

Posologia

secondo la buona pratica veterinaria, per garantire un dosaggio preciso gli animali devono essere pesati. Uso orale. Dosaggio minimo raccomandato: 2 mg di milbemicina ossima e 5 mg di praziquantel per kg da somministrare una volta al giorno, per via orale, in una singola dose. Il prodotto deve essere somministrato con il cibo o dopo l'assunzione di cibo. Il prodotto consiste in una compressa di dimensioni ridotte. Per facilitare la somministrazione il prodotto è stato rivestito al sapore di carne. Le compresse possono essere divise a metà. A seconda del peso del gatto, il dosaggio è il seguente:
Peso corporeo: 0,5 - 1 kg; Milpro Vet 4 mg/10 mg compresse rivestite per gatti di piccola taglia e gattini: [5:1]/[6:2] compressa
peso corporeo: > 1 – 2 kg; Milpro Vet 4 mg/10 mg compresse rivestite per gatti di piccola taglia e gattini:1 compressa
peso corporeo: 2 – 4 kg; Milpro Vet 4 mg/10 mg compresse rivestite per gatti: [5:1]/[6:2] compressa
peso corporeo:> 4 – 8 kg; Milpro Vet 4 mg/10 mg compresse rivestite per gatti: 1 compressa
peso corporeo:> 8– 12 kg; Milpro Vet 4 mg/10 mg compresse rivestite per gatti: 1 +[5:1]/[6:2] compressa
Se si utilizza un trattamento per la prevenzione della filariosi cardiaca e allo stesso tempo è richiesto un trattamento contro la tenia, il prodotto può sostituire il prodotto monovalente per la prevenzione mensile della filariosi cardiaca.

Avvertenze

si raccomanda di trattare contemporaneamente tutti gli animali che vivono nella stessa famiglia. Per sviluppare un programma di controllo efficace della verminosi, occorre tenere in considerazione le informazioni epidemiologiche locali e le condizioni di vita del gatto. Di conseguenza si raccomanda di richiedere il consulto di un veterinario. La resistenza ad una classe particolare di antielmintici può svilupparsi a seguito di un utilizzo frequente e ripetuto di un antielmintico appartenente a quella classe. Quando è presente un'infezione da D. caninum, per prevenire una re-infezione occorre considerare un trattamento concomitante contro gli ospiti intermedi, come pulci e pidocchi.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: non sono stati eseguiti studi su gatti seriamente debilitati o soggetti con funzionalità renale o epatica gravemente compromesse. Il prodotto non è raccomandato in questi animali oppure soltanto dopo un'attenta valutazione del rapporto rischio/beneficio eseguita dal veterinario responsabile. Dagli studi risulta che il trattamento dei cani con un numero elevato di microfilarie che circolano nel sangue può talvolta provocare reazioni di ipersensibilità, come mucose pallide, vomito, tremore, respiro affannoso o salivazione eccessiva. Queste reazioni sono associate al rilascio di proteina da parte delle microfilarie morte o morenti e non sono un effetto tossico diretto del prodotto. Di conseguenza, l'uso nei cani che presentano microfilaremia non è raccomandato. In assenza di dati sui gatti affetti da microfilaremia, il suo utilizzo deve essere previsto dopo un'attenta valutazione del rapporto rischio/beneficio eseguita dal veterinario responsabile.