transparent
Università degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Micospectone

Ultimo aggiornamento: 03/11/2020




A cosa serve

Micospectone è un medicinale veterinario a base del principio attivo Lincomicina + Spectinomicina, appartenente alla categoria degli Antibiotici e nello specifico Lincosamidi. E' commercializzato in Italia dall'azienda Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A..

Micospectone può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A.
Concessionario: Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Lincomicina + Spectinomicina
Gruppo terapeutico: Antibiotici
Forma farmaceutica: granulato

Confezioni

Micospectone barattolo 250 g

Principio Attivo

1 g contiene: lincomicina 166,5 mg pari a lincomicina cloridrato 188,9 mg, spectinomicina 333,5 mg pari a spectinomicina cloridrato 497,1 mg.

Indicazioni

vitelli: per il trattamento di malattie respiratorie, enteriti, clostridiosi, micoplasmosi da microorganismi sensibili a lincomicina e spectinomicina (es. A. pyogenes, Staphylococcus spp. Streptococcus spp., E. coli, P. multocida, M. haemolytica, Salmonella spp., C. perfringens e Mycoplasma spp..
Suinetti: per il trattamento e la metafilassi dell'enteropatia proliferativa suina (ileite) causata da Lawsonia intracellularis e patogeni enterici associati (Escherichia coli) sensibili a lincomicina e spectinomicina. La presenza della malattia nel gruppo deve essere stabilita prima di utilizzare il prodotto.
Polli: per il trattamento e la metafilassi della malattia respiratoria cronica (CRD) causta da Mycoplasma gallisepticum ed Escherichia coli sensibili a lincomicina e spectinomicina e associata ad un basso tasso di mortalità. La presenza della malattia nel gruppo deve essere stabilita prima di utilizzare il prodotto.

Posologia

somministrare il prodotto per via orale disciolto in acqua da bere o in latte ricostituito alla seguente posologia: vitelli: 10 mg di lincomicina e 20 mg di spectinomicina per kg di peso corporeo/die (pari a 6 g di prodotto/100 kg p.v./die), sciolto nel latte ricostituito, suddiviso in due somministrazioni per 3 giorni. Suinetti: 3,33 mg di lincomicina e 6,67 mg di spectinomicina per kg di peso corporeo/die (pari a 0,2 g di prodotto/10 kg p.v/die) per 7 giorni. Polli: 16,65 mg di lincomicina e 33,35 mg di spectinomicina per kg di peso corporeo/die (pari a 1 g di prodotto/10 kg p.v/die) per 7 giorni. La somministrazione nell'acqua di bevanda deve essere eseguita tenendo conto del consumo giornaliero di acqua e del peso vivo, in modo da somministrare la dose prescritta. Per assicurare la corretta posologia ed evitare sovra- o sottodosaggio tenere conto del consumo giornaliero di acqua e calcolare accuratamente il dosaggio di prodotto da solubilizzare nell'acqua da bere o nel latte. Non miscelare nel mangime solido.

Avvertenze

in E. coli, una parte significativa dei ceppi presenta elevati valori di MIC (concentrazione minima inibente) contro l'associazione lincomicina-spectinomicina e può essere clinicamente resistente, anche se i valori soglia non sono stati definiti. A causa di impedimenti tecnici la suscettibilità di L. intracellularis è difficile da testare in vitro e i dati sullo stato della resistenza a lincomicina-spectinomicina nella specie di riferimento sono carenti.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: l'utilizzo del prodotto dovrebbe essere basato su test di sensibilità nei confronti dei batteri isolati dagli animali. Se ciò non fosse possibile la terapia dovrebbe essere basata su informazioni epidemiologiche locali (regionali, aziendali). Un utilizzo del prodotto diverso dalle istruzioni fornite può portare ad un aumento della prevalenza di batteri resistenti e ridurre l'efficacia dei trattamenti con altri antibatterici a causa della possibile comparsa di resistenza crociata.