Università degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Marfloxin

Candioli S.r.l.
Ultimo aggiornamento: 06/11/2021




A cosa serve

Marfloxin è un medicinale veterinario a base del principio attivo Marbofloxacina, appartenente alla categoria degli Antibiotici e nello specifico Fluorochinoloni. E' commercializzato in Italia dall'azienda Candioli S.r.l..

Marfloxin può essere prescritto con Ricetta RRV - ricetta medico-veterinaria in copia unica ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Krka d.d. Novo Mesto
Concessionario: Candioli S.r.l.
Ricetta: RRV - ricetta medico-veterinaria in copia unica ripetibile
Principio attivo: Marbofloxacina
Gruppo terapeutico: Antibiotici
Forma farmaceutica: compressa

Confezioni

Marfloxin 5 mg 10 compresse per gatti e cani

Principio Attivo

Marbofloxacina 5 mg.

Indicazioni

trattamento delle infezioni provocate da ceppi di microrganismi sensibili a marbofloxacina.
Nei cani: infezioni della pelle e dei tessuti molli (piodermite della plica, impetigine, follicolite, forunculosi, cellulite); infezioni del tratto urinario (UTI) associate o non a prostatite o epididimite; infezioni delle vie respiratorie.
Nei gatti: infezioni della pelle e dei tessuti molli (ferite, ascessi, flemmoni); infezioni delle vie respiratorie superiori.

Posologia

per somministrazione orale. Il dosaggio raccomandato è di 2 mg/kg/giorno (1 compressa per 2.5 kg per giorno) in una singola somministrazione giornaliera. All'occorrenza, solo nei cani, l'uso di combinazioni di metà compresse o intere di diversi dosaggi (5 mg, 20 mg o 80 mg) permette un dosaggio accurato:
Peso corporeo dell'animale (kg): 1 – 1.5. Numero di compresse (5 mg dosaggio): 0.5. Intervallo approssimativo di dosaggio (mg/kg): 1.7 – 2.5
Peso corporeo dell'animale (kg): > 1.5 – 2.5. Numero di compresse (5 mg dosaggio): 1. Intervallo approssimativo di dosaggio (mg/kg): 2.0 – 3.3
Peso corporeo dell'animale (kg): > 2.5 – 3.5. Numero di compresse (5 mg dosaggio): 1,5. Intervallo approssimativo di dosaggio (mg/kg): 2.1 – 3.0
Peso corporeo dell'animale (kg): > 3.5 – 5.0. Numero di compresse (5 mg dosaggio): 2. Intervallo approssimativo di dosaggio (mg/kg): 2.0 – 2.9
Peso corporeo dell'animale (kg): > 5.0 – 7.0. Numero di compresse (5 mg dosaggio): 3. Intervallo approssimativo di dosaggio (mg/kg): 2.1 – 3.0
Peso corporeo dell'animale (kg): > 7.0 – 9. Numero di compresse (5 mg dosaggio): 4. Intervallo approssimativo di dosaggio (mg/kg): 2.2 – 2.9
Per assicurare un corretto dosaggio il peso corporeo dovrebbe essere determinato più accuratamente possibile al fine di evitare sottodosaggi.
Durata del trattamento: cani: nelle infezioni della pelle e dei tessuti molli, la durata del trattamento è di almeno 5 giorni e a secondo del decorso della malattia, può essere estesa fino a 40 giorni. Nelle infezioni del tratto urinario, la durata del trattamento è di almeno 10 giorni e a secondo del decorso della malattia, può essere estesa fino a 28 giorni; nelle infezioni delle vie respiratorie, la durata del trattamento è di almeno 7 giorni e a secondo del decorso della malattia, può essere estesa fino a 21 giorni. Gatti: nelle infezioni della pelle e dei tessuti molli (ferite, ascessi, flemmoni) la durata del trattamento è da 3 a 5 giorni. Nelle infezioni delle vie respiratorie superiori la durata del trattamento è di 5 giorni.

Avvertenze

un basso pH urinario potrebbe avere un effetto inibitore sull'attività della marbofloxacina. Le piodermiti si verificano soprattutto secondariamente ad una malattia sottostante, pertanto, si consiglia di determinare la causa primaria e trattare l'animale di conseguenza.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: dosi elevate di alcuni fluorochinoloni possono essere potenzialmente epilettogeni. È raccomandato un uso prudente nei cani e nei gatti diagnosticati come sofferenti di epilessia. Tuttavia al dosaggio terapeutico raccomandato, non sono attesi eventi avversi gravi nei cani e nei gatti. In particolare, non sono state riscontrate lesioni delle articolazioni negli studi clinici con il dosaggio raccomandato. Quando si utilizza questo medicinale veterinario considerare le politiche antimicrobiche ufficiali e locali. L'uso dei fluorochinoloni dovrebbe essere riservato al trattamento di condizioni cliniche che hanno risposto scarsamente o che si suppone rispondano scarsamente alle altre classi di antimicrobici. Quando possibile, l'uso dei fluorochinoloni deve essere basato su prove di sensibilità. Un utilizzo del prodotto diverso dalle istruzioni fornite nel RCP può aumentare la prevalenza di batteri resistenti ai (fluoro)chinoloni e può ridurre l'efficacia del trattamento con altri chinoloni a causa della potenziale resistenza crociata.