Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Kanacill Fortius

Intervet Productions S.r.l.
Ultimo aggiornamento: 15/01/2021




A cosa serve

Kanacill Fortius è un medicinale veterinario a base del principio attivo Kanamicina Solfato Acido, appartenente alla categoria degli Antibiotici e nello specifico Altri aminoglicosidi. E' commercializzato in Italia dall'azienda Intervet Productions S.r.l..

Kanacill Fortius può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Intervet Productions S.r.l.
Concessionario: Intervet Productions S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Kanamicina Solfato Acido
Gruppo terapeutico: Antibiotici
Forma farmaceutica: fiala iniettabile

Confezioni

Kanacill Fortius im o sottoc. 1 flacone multidose 250 ml con tappo perforab.

Principio Attivo

100 ml = kanamicina solfato acido 20 g (pari a kanamicina 15 g).

Indicazioni

«bovini, suini e polli»: terapia causale delle infezioni batteriche primarie e secondarie, sostenute da microrganismi sensibili alla kanamicina, in particolare: infezioni a carico dell'apparato respiratorio, genito-urinario, gastro-enterico e mammario; complicazioni batteriche in corso di infezioni virali (sindromi influenzali, cimurro, gastroenterite infettiva, panleucopenia, etc.) nonchè poliartriti, otiti, ascessi, ferite, profilassi pre e post-operatoria, etc.

Posologia

bovini adulti: 4-5 ml/100 kg di p.v. (pari a 6-7,5 mg di kanamicina base per kg di p.v.) ogni 12 ore; vitelli: 5-8 ml/100 kg di p.v. (pari a 7,5-12 mg di kanamicina base per kg di p.v.) ogni 12 ore; suini: 0,75-1 ml/10 kg (pari a 11,25-15 mg di kanamicina base per kg di p.v.) ogni 12 ore; suini riproduttori: 4-5 ml/100 kg di p.v. (pari a 6-7,5 mg di kanamicina base per kg di p.v.) ogni 12 ore polli: 0,1 ml/kg di p.v. (pari a 15 mg di kanamicina base per kg di p.v.); il trattamento va continuato per almeno 48 ore dopo la remissione della sintomatologia clinica ad eccezione dei polli, in cui va praticato una sola volta.