transparent
Università degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Izovac Nd-Eds-Ibd

Izo S.r.l.
Ultimo aggiornamento: 10/02/2021




A cosa serve

Izovac Nd-Eds-Ibd è un medicinale veterinario a base del principio attivo Vaccino Borsite Infettiva Aviare Inattivato + Vaccino Pseudopeste Aviare Inattivato + Vaccino Sindrome Calo Di Deposizione '76 Inattivato, appartenente alla categoria degli Vaccini e nello specifico Vaccini virali inattivati. E' commercializzato in Italia dall'azienda Izo S.r.l..

Izovac Nd-Eds-Ibd può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Izo S.r.l.
Concessionario: Izo S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Vaccino Borsite Infettiva Aviare Inattivato + Vaccino Pseudopeste Aviare Inattivato + Vaccino Sindrome Calo Di Deposizione '76 Inattivato
Gruppo terapeutico: Vaccini
Forma farmaceutica: fiala iniettabile

Confezioni

Izovac Nd-Eds-Ibd sottoc. 1 flacone 250 ml (500 dosi)

Principio Attivo

ogni dose di 0,5 ml di vaccino contiene: virus della Pseudopeste aviare, ceppo La Sota, inattivato [7:>] 50 DP50, Adenovirus EDS'76, ceppo McFerran 127, inattivato: HI [7:>] 7 log2, virus della malattia di Gumboro, ceppo Winterfield 2512, inattivato: ELISA [7:>] 9 log2.

Indicazioni

Per la vaccinazione di richiamo di galline ovaiole e polli riproduttori contro l'infezione da virus della Pseudopeste Aviare, EDS '76 e la malattia di Gumboro. Al fine di ottenere il massimo di protezione si consiglia di far precedere l'impiego di questo vaccino dall'uso di vaccini attenuati contro la Pseudopeste aviare e la Malattia di Gumboro secondo gli schemi abituali di vaccinazione e in conformità agli schemi vaccinali previsti dal piano nazionale di controllo della Pseudopeste aviaria (D.P.R. del 5 novembre 1996 n. 657, attuazione della Direttiva 92/66/CEE del 14/07/1992).

Posologia

via di somministrazione: dose 0,5 ml. Inoculare per via sottocutanea, nella regione dorsale del collo. Vaccinare le pollastre a 18-20 settimane di età prima dell'entrata in ovodeposizione.
Avvertenze per una corretta somministrazione. Agitare bene il flacone prima dell'uso Lasciare che i flaconi raggiungano la temperatura ambiente (20 °C) prima di procedere all'inoculo. Al fine di ottenere il massimo di protezione si consiglia di far precedere l'impiego di questo vaccino dall'uso di vaccini attenuati contro la Pseudopeste aviare e la Malattia di Gumboro secondo gli schemi abituali di vaccinazione e in conformità agli schemi vaccinali previsti dal piano nazionale di controllo della Pseudopeste aviaria (D.P.R. del 5 novembre 1996 n. 657, attuazione della Direttiva 92/66/CEE del 14/07/1992).

Avvertenze

Somministrare ad animali in buone condizioni di salute. Per la somministrazione adottare adeguate misure di asepsi.