transparent
UniversitÓ degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Intubeaze

Dechra Veterinary Products S.r.l.
Ultimo aggiornamento: 08/02/2021




A cosa serve

Intubeaze Ŕ un medicinale veterinario a base del principio attivo Lidocaina Cloridrato, appartenente alla categoria degli Anestetici locali e nello specifico Amidi. E' commercializzato in Italia dall'azienda Dechra Veterinary Products S.r.l..

Intubeaze pu˛ essere prescritto con Ricetta RNRV - ricetta medica in copia unica non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Dechra Regulatory B.V.
Concessionario: Dechra Veterinary Products S.r.l.
Ricetta: RNRV - ricetta medica in copia unica non ripetibile
Principio attivo: Lidocaina Cloridrato
Gruppo terapeutico: Anestetici locali
Forma farmaceutica: fiala iniettabile

Confezioni

Intubeaze 20 mg/ml spray laringofarinego, soluzione per gatti

Principio Attivo

Lidocaina cloridrato monoidrato 20 mg/ml (equivalente a lidocaina 16,2 mg/ml)

Indicazioni

anestesia locale della mucosa laringea del gatto allo scopo di facilitare l'intubazione endotracheale impedendo la stimolazione del riflesso laringeo.

Posologia

per uso laringofaringeo. Spruzzare una o due volte sul retro della gola. Ogni spruzzo (circa 0,14 ml) contiene circa 2,8 g di lidocaina cloridrato monoidrato, che corrisponde a 2,27 mg di lidocaina. Ogni spruzzo (0,14 ml) contiene 2,8 mg di lidocaina cloridrato monoidrato, corrispondente a 2,27 mg di lidocaina. Attendere 30-90 secondi prima di intubare, in modo chela laringe si sia rilassata. Rimuovere il dispositivo di spruzzo dalla pompa spray tenendolo verticalmente e non angolato per non danneggiare il perno.
Prima di utilizzare il prodotto, innescare la pompa fino all'uscita del liquido. Si consiglia un minimo di 4 spruzzi per innescare il flacone prima di utilizzare il prodotto e almeno 2 spruzzi per il riadescamento innescare se non si utilizza il prodotto da 7 o pi¨ giorni.

Avvertenze

precauzioni speciali per l'impiego negli animali: Utilizzare con attenzione in caso di insufficienza epatica o cardiaca. Si consiglia di sterilizzare a freddo l'ugello tra un paziente e l'altro per evitare la diffusione di infezione. La somministrazione del medicinale deve essere effettuata esclusivamente dal medico veterinario.