UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Inmeva

Ultimo aggiornamento: 25/11/2019

BoxAreaRiservataVet



Confezioni

Inmeva sospensione iniettabile 1 flacone da 125 dosi (250 ml)

A cosa serve

Inmeva Ŕ un medicinale veterinario a base del principio attivo Vaccino Aborto Clamidiale Degli Ovini Inattivato + Vaccino Aborto Salmonellare Degli Ovini Inattivato, appartenente alla categoria degli Vaccini e nello specifico Vaccini batterici inattivati (inclusi Mycoplasma, Toxoide e Clamydia). E' commercializzato in Italia dall'azienda Hipra Italia S.r.l..

Inmeva pu˛ essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Hipra Laboratorios S.A.
Concessionario: Hipra Italia S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Vaccino Aborto Clamidiale Degli Ovini Inattivato + Vaccino Aborto Salmonellare Degli Ovini Inattivato
Gruppo terapeutico: Vaccini
Forma farmaceutica: fiala iniettabile


Principio Attivo

vaccino aborto clamidiale degli ovini inattivato + vaccino aborto salmonellare degli ovini inattivato

Indicazioni

per immunizzazione attiva di animali al fine di ridurre segni clinici (aborto, morte in utero, mortalitÓ precoce e ipertermia) causati da Chlamydia abortus, aborti causati da Salmonella Abortusovis e di ridurre la diffusione di entrambi gli agenti patogeni da parte di animali infetti. La vaccinazione copre l'intero periodo della gestazione, se somministrata seguendo il programma divaccinazione consigliato.

Posologia

da utilizzare nelle pecore a partire dai 5 mesi di etÓ. Dose: 2 ml per iniezione sottocutanea, dietro la spalla nella zona costale (regione toracica laterale). Vaccinazione di base: gli animali devono ricevere 2 dosi di vaccino con un intervallo di 3 settimane. La prima dose deve essere somministrata almeno 5 settimane prima dell'inseminazione artificiale o dell'accoppiamento; somministrare la seconda dose 3 settimane dopo la prima dose. Rivaccinazione: una singola dose di richiamo (2 ml) deve essere somministrata 2 settimane prima di ogni inseminazione artificiale o accoppiamento, ma non pi¨ tardi di 1 anno dopo la vaccinazione di base iniziale.