Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Ingelvac Prrsflex EU

Ultimo aggiornamento: 02/01/2020

BoxAreaRiservataVet



Confezioni

Ingelvac Prrsflex EU sospensione iniettabile 1 flacone 50 dosi di liofilizzato + 1 flacone da 50 ml solv.

A cosa serve

Ingelvac Prrsflex EU è un medicinale veterinario a base del principio attivo Vaccino Sindrome Respiratoria E Riproduttiva Dei Suini, appartenente alla categoria degli Vaccini e nello specifico Vaccini virali vivi. E' commercializzato in Italia dall'azienda Boehringer Ingelheim Animal Health Italia S.p.A..

Ingelvac Prrsflex EU può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Boehringer Ingelheim Vetmedica GmbH
Concessionario: Boehringer Ingelheim Animal Health Italia S.p.A.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Vaccino Sindrome Respiratoria E Riproduttiva Dei Suini
Gruppo terapeutico: Vaccini
Forma farmaceutica: fiala iniettabile


Principio Attivo

ciascuna dose (1 ml) contiene: Virus vivo attenuato della Sindrome Riproduttiva e Respiratoria del Suino (PRRSV), Ceppo 94881 (genotipo 1)
Almeno: 10[5:4,4]
TCID[6:50]-10[5:6,6] TCID[6:50]*
* Dose infettante il 50% delle colture di tessuto.

Indicazioni

per l'immunizzazione attiva di suini clinicamente sani a partire dall'età di 17 giorni provenienti da allevamenti affetti da Virus della Sindrome Riproduttiva e Respiratoria del Suino (PRRSV) europeo (di genotipo1) per ridurre la carica virale nel sangue in animali sieropositivi in condizioni di campo. In condizioni sperimentali di challenge in cui erano inclusi solo animali sieronegativi, è stato dimostrato che la vaccinazione riduce le lesioni polmonari, la carica virale nel sangue e nei tessuti polmonari nonché gli effetti negativi dell'infezione sull'incremento ponderale giornaliero.Una significativa riduzione dei segni clinici respiratori potrebbe essere inoltre dimostrata all'insorgenza dell'immunità.
Insorgenza dell'immunità: 3 settimane
Durata dell'immunità: 26 settimane.

Posologia

posologia e modalità di somministrazione: singola iniezione intramuscolare di una dose (1 ml), indipendentemente dal peso corporeo. Per la ricostituzione, trasferire l'intero contenuto del flacone di solvente nel flacone contenente il liofilizzato e ricostituire il liofilizzato come segue: 10 dosi in 10 ml, 50 dosi in 50 ml, 100 dosi in 100 ml e 250 dosi in 250 ml del solvente. Prima dell'uso, assicurarsi che il liofilizzato sia completamente ricostituito.

Avvertenze

si devono adottare precauzioni per evitare il trasferimento del virus vaccinale all'interno del branco, per esempio dagli animali positivi agli animali mai esposti al virus in precedenza. Non usare nei verri che producono seme per allevamenti mai esposti al virus in precedenza, poiché il PRRSV può diffondersi attraverso il seme. ¿ stato dimostrato che gli anticorpi di origine materna interferiscono con l'efficacia del vaccino. In presenza di anticorpi di origine materna, i tempi della vaccinazione iniziale dei suinetti devono essere pianificati di conseguenza.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: vaccinare soltanto animali clinicamente sani. Il ceppo vaccinale può diffondersi agli animali non vaccinati a contatto con gli animali vaccinati fino a 3 settimane dopo la vaccinazione. Gli animali vaccinati possono eliminare il ceppo vaccinale mediante escrezione nelle feci e, in qualche caso, attraverso le secrezioni orali. Si deve fare attenzione per evitare la diffusione del virus vaccinale dagli animali vaccinati agli animali non vaccinati, che devono rimanere esenti dal virus della PRRS.Per un programma ottimale di controllo della PRRS, si devono vaccinare tutti gli animali presenti in un allevamento. Sulle scrofe si raccomanda l'uso di un vaccino autorizzato per le scrofe.