Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Ganaben Premix

Ultimo aggiornamento: 28/10/2019

BoxAreaRiservataVet

Confezioni

Ganaben Premix 50 mg/g sacco 10 kg per suini

A cosa serve

Ganaben Premix è un medicinale veterinario a base del principio attivo Gentamicina Solfato, appartenente alla categoria degli Antibiotici e nello specifico Antibiotici. E' commercializzato in Italia dall'azienda Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A..

Ganaben Premix può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A.
Concessionario: Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Gentamicina Solfato
Gruppo terapeutico: Antibiotici
Forma farmaceutica: polveri orali


Principio Attivo

1 g contiene: gentamicina 50 mg pari a gentamicina solfato 82,5 mg.

Indicazioni

La gentamicina è indicata per il trattamento di infezioni batteriche che colpiscono l'apparato digerente, (in particolare enteriti, colibacillosi, salmonellosi ed enterite emorragica) sostenute da agenti patogeni ad essa sensibili Gram-negativi ed alcuni Gram-positivi: E. coli, Salmonella spp., Klebsiella spp., Proteus spp., Pseudomonas spp., Shigella spp., stafilococchi, alcuni streptococchi. E' attiva anche nei confronti di Campylobacter jejuni e Treponema hyodysenteriae.

Posologia

Il prodotto va somministrato per via orale, accuratamente miscelato al mangime solido. La posologia consigliata risulta la seguente: 200 g di Ganaben 50 mg/g premix/q.le mangime (pari a 4 mg /kg p.v. di principio attivo/giorno) da ripetersi per 3-5 giorni.Qualora vengano colpiti suinetti sotto scrofa, si raccomanda di trattare tutti i soggetti della figliata colpita. Nel caso non dovessero rilevarsi miglioramenti significativi negli animali entro 2-3 giorni dall'inizio del trattamento è consigliabile rivedere la diagnosi e la terapia adottata. Non superare le dosi consigliate.

Avvertenze

L'assunzione del medicinale da parte degli animali può essere alterata a seguito della malattia. Per i soggetti che presentano un'assunzione ridotta di alimento eseguire il trattamento per via parenterale, utilizzando un idoneo prodotto iniettabile su consiglio del medico veterinario. L'utilizzo ripetuto o protratto va evitato, migliorando le prassi di gestione e mediante pulizia e disinfezione. Precauzione speciali per l'impiego negli animali: l'utilizzo del prodotto dovrebbe essere basato su test di sensibilità nei confronti di batteri isolati dagli animali da trattare. Se ciò non fosse possibile, la terapia dovrebbe essere basata su informazioni epidemiologiche locali (regionali o aziendali) circa la sensibilità dei batteri bersaglio. L'uso del prodotto in modo non conforme a quanto indicato nelle istruzioni dell'RCP può aumentare la prevalenza dei batteri resistenti alle tetracicline e può diminuire l'efficacia del trattamento con altri antibiotici della stessa classe o di classi diverse, per potenziale resistenza crociata. Non lasciare la soluzione medicata alla portata di animali non in terapia o selvatici. Non superare i dosaggi e la durata della terapia consigliata. Non utilizzare nei mangimi liquidi o nell'acqua da bere.