Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Galliprant

Ultimo aggiornamento: 28/08/2019

BoxAreaRiservataVet

Confezioni

Galliprant 100 mg 30 compresse 1 flacone
Galliprant 20 mg 30 compresse 1 flacone
Galliprant 60 mg 30 compresse 1 flacone

A cosa serve

Galliprant è un medicinale veterinario a base del principio attivo Grapiprant, appartenente alla categoria degli Agenti antinfiammatori e nello specifico Altri farmaci antinfiammatori e antireumatici, non steroidei. E' commercializzato in Italia dall'azienda Elanco Italia S.p.A..

Galliprant può essere prescritto con Ricetta RNRV - ricetta medica in copia unica non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Elanco Italia S.p.A.
Concessionario: Elanco Italia S.p.A.
Ricetta: RNRV - ricetta medica in copia unica non ripetibile
Principio attivo: Grapiprant
Gruppo terapeutico: Agenti antinfiammatori
Forma farmaceutica: compressa


Principio Attivo

ogni compressa contiene rispettivamente: 20 - 60 -100 mg di Grapiprant.

Indicazioni

per il trattamento del dolore associato ad osteoartrite da lieve a moderata nei cani.

Posologia

per uso orale. Somministrare questo medicinale veterinario a stomaco vuoto (es. di mattina) e almeno un'ora prima del pasto successivo, una volta al giorno alla dose di 2 mg per kg di peso corporeo. La durata del trattamento dipenderà dalla risposta osservata al trattamento. Siccome gli studi di campo sono stati limitati a 28 giorni, il veterinario deve considerare con cautela il trattamento a lungo termine e intraprendere un regolare monitoraggio. Siccome i segni clinici dell'osteoartrite canina presentano un andamento oscillante, in alcuni cani potrebbe essere utile un trattamento intermittente. Il seguente numero di compresse va somministrato una volta al giorno:
Peso corporeo (kg): 3,6 - 6,8; compressa da 20 mg: 0,5; intervallo di dose (mg/kg pc): 1,5-2,7
Peso corporeo (kg): 6,9-13,6; compressa da 20 mg: 1; intervallo di dose (mg/kg pc):1,5-2,9
Peso corporeo (kg): 13,7-20,4; compressa da 60 mg: 0,5; intervallo di dose (mg/kg pc):1,5-2,2
Peso corporeo (kg): 20,5-34,0; compressa da 60 mg: 1; intervallo di dose (mg/kg pc):1,8-2,9
Peso corporeo (kg): 34,1-68,0; compressa da 100 mg: 1; intervallo di dose (mg/kg pc):1,5-2,9
Peso corporeo (kg): 68,1-100; compressa da 100 mg: 2; intervallo di dose (mg/kg pc):2,0-2,9
Un precedente trattamento con altre sostanze antinfiammatorie può comportare ulteriore o aumentata gravità degli effetti avversi e, pertanto, va osservato un periodo privo di trattamenti con tali farmaci, prima dell'inizio del trattamento con questo medicinale veterinario. Il periodo privo di trattamenti deve tenere in considerazione le proprietà farmacocinetiche dei prodotti precedentemente impiegati.

Avvertenze

la maggior parte dei casi clinici esaminati negli studi clinici di campo riguardava osteoartrite da lieve a moderata, sulla base della valutazione veterinaria. Per raggiungere una risposta comprovata al trattamento, usare il medicinale veterinario solo nei casi lievi o moderati di osteoartrite. Nei due studi clinici di campo, il tasso globale di successo sulla base del CBPI (Canine Brief Pain Inventory, compilato dal proprietario) a 28 giorni dall'inizio del trattamento è risultato del 51,3% (120/235) per il gruppo Galliprant e del 35,5% (82/231) per il gruppo placebo. Questa differenza a favore di Galliprant era statisticamente significativa (valore p = 0,0008). Una risposta clinica al trattamento si osserva di solito entro 7 giorni. Se non compare alcun miglioramento clinico dopo 14 giorni, il trattamento con Galliprant va interrotto e bisogna prendere in considerazione differenti opzioni di trattamento con il veterinario.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: grapiprant è una metil benzenesulfonamide. Non è noto se i cani con una storia di ipersensibilità ai sulfamidici possano presentare un'ipersensibilità al grapiprant. Se compaiono segni di ipersensibilità ai sulfamidici, il trattamento deve essere interrotto.In cani trattati con grapiprant, si sono osservate lievi riduzioni dell'albumina e delle proteine totali nel siero, per lo più all'interno dell'intervallo di riferimento, ma non associate a osservazioni o eventi clinicamente significativi. Usare con cautela in cani affetti da pre-esistenti disfunzioni epatiche, cardiovascolari o renali o da una malattia gastrointestinale. L'uso concomitante di grapiprant con altri agenti antinfiammatori non è stato studiato e va evitato.La sicurezza del medicinale veterinario non è stata stabilita nei cani sotto i 9 mesi di età e nei cani di peso inferiore a 3,6 kg.