Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Exitel

I.C.F. Industria Chimica Fine S.r.l.
Ultimo aggiornamento: 01/03/2021




A cosa serve

Exitel è un medicinale veterinario a base del principio attivo Praziquantel + Pirantel, appartenente alla categoria degli Antielmintici e nello specifico Derivati chinolinici e sostanze correlate. E' commercializzato in Italia dall'azienda I.C.F. Industria Chimica Fine S.r.l..

Exitel può essere prescritto con Ricetta SOP - medicinali non soggetti a prescrizione medica ma non da banco.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Chanelle Medical
Concessionario: I.C.F. Industria Chimica Fine S.r.l.
Ricetta: SOP - medicinali non soggetti a prescrizione medica ma non da banco
Principio attivo: Praziquantel + Pirantel
Gruppo terapeutico: Antielmintici
Forma farmaceutica: compressa rivestita

Confezioni

Exitel 230/20 mg scatola da 24 compresse rivestite con film apetitibili per gatti

Principio Attivo

ogni compressa rivestita con film contiene Pirantel Embonato 230 mg e Praziquantel 20 mg.

Indicazioni

per il trattamento delle infestazioni miste causate dai seguenti nematodi e cestodi intestinali: Nematodi: Toxocara cati, Toxascaris leonina. Cestodi: Dipylidium caninum, Taenia taeniaeformis, Echinococcus multilocularis.

Posologia

per garantire la somministrazione di una dose corretta, il peso corporeo deve essere determinato nel modo più accurato possibile. Dosaggio: la dose consigliata è: 20 mg/kg di pirantel (57,5 mg/kg di pirantel embonato) e 5 mg/kg di praziquantel. Ciò equivale a 1 compressa per 4 kg di peso corporeo.
Peso Corporeo: 1,0-2,0 kg. Compresse: ½
Peso Corporeo: 2,1-4,0 kg. Compresse: 1
Peso Corporeo: 4,1-6,0 kg. Compresse: 1 ½
Peso Corporeo: 6,1-8,0 kg. Compresse: 2
Somministrazione e durata del trattamento. Somministrazione di una singola dose orale. La compressa deve essere somministrata direttamente al gatto, ma se necessario può essere nascosta nel cibo. Nelle infestazioni da ascaridi, soprattutto nei gattini, è possibile che l'eliminazione non sia completa, per questo può persistere il rischio d'infezione per l'uomo. Pertanto, si dovrebbe ripetere il trattamento con un prodotto idoneo contro i nematodi a intervalli di 14 giorni fino a 2-3 settimane dopo lo svezzamento.

Avvertenze

Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: non pertinente.