UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Eurican Primo

Boehringer Ingelheim Animal Health Italia S.p.A.
Ultimo aggiornamento: 25/03/2021




A cosa serve

Eurican Primo Ŕ un medicinale veterinario a base del principio attivo Vaccino Parvovirosi Del Cane Vivo Attenuato, appartenente alla categoria degli Vaccini e nello specifico Vaccini virali vivi. E' commercializzato in Italia dall'azienda Boehringer Ingelheim Animal Health Italia S.p.A..

Eurican Primo pu˛ essere prescritto con Ricetta RRV - ricetta medico-veterinaria in copia unica ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Boehringer Ingelheim Animal Health Italia S.p.A.
Concessionario: Boehringer Ingelheim Animal Health Italia S.p.A.
Ricetta: RRV - ricetta medico-veterinaria in copia unica ripetibile
Principio attivo: Vaccino Parvovirosi Del Cane Vivo Attenuato
Gruppo terapeutico: Vaccini
Forma farmaceutica: flaconi iniettabili

Confezioni

Eurican Primo sottoc. 10 flaconi monodose 1 ml di vaccino liquido

Principio Attivo

Ciascuna dose da 1 ml di vaccino contiene: Parvovirus canino omologo attenuato [7:>] 10[5:5,5] DICC[6:50].

Indicazioni

Immunizzazione attiva e precoce nei confronti della Parvovirosi canina anche in presenza di anticorpi di origine materna. Studi specifici hanno dimostrato che la protezione immunitaria inizia 7 giorni dopo la vaccinazione di base. La durata dell'immunitÓ indotta da un corretto schema vaccinale Ŕ di 1 anno dopo la vaccinazione di base.

Posologia

Somministrare per via sottocutanea una dose da 1 ml secondo le seguenti modalitÓ: vaccinazione di base: in ambiente a rischio praticare due iniezioni di Eurican Primo: la 1[5:a] iniezione a partire dall'etÓ di 6 settimane, la 2[5:a] dopo 2 settimane; negli altri casi, eseguire la 1[5:a] vaccinazione con Eurican Primo a partire dall'etÓ di 6 settimane con un richiamo a 2-3 settimane pi¨ tardi con un vaccino per la parvovirosi classico monovalente o associato; in ogni caso, praticare un'iniezione per la parvovirosi dopo la 12[5:a] settimana d'etÓ con un vaccino per la parvovirosi classico monovalente o associato. Richiami: 1[7:o] richiamo: un anno dopo la vaccinazione con un vaccino per la parvovirosi classico monovalente o associato. Richiami successivi: ogni 2 anni con un vaccino per la parvovirosi classico monovalente o associato (richiami annuali per gli ambienti contaminati).

Avvertenze

Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: Rispettare le abituali condizioni d'asepsi. Vaccinare gli animali in buono stato di salute e correttamente sverminati da almeno 10 giorni. Non superare la dose indicata. Adottare adeguate misure veterinarie e fitosanitarie per evitare la diffusione del ceppo vaccinale alle specie sensibili non vaccinate.