Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Equibactin

Dechra Veterinary Products S.r.l.
Ultimo aggiornamento: 25/03/2021




A cosa serve

Equibactin è un medicinale veterinario a base del principio attivo Sulfadiazina + Trimetoprim, appartenente alla categoria degli Sulfamidici e nello specifico Associazioni di sulfonamidi con trimetoprim, inclusi i derivati. E' commercializzato in Italia dall'azienda Dechra Veterinary Products S.r.l..

Equibactin può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Le Vet B.V.
Concessionario: Dechra Veterinary Products S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Sulfadiazina + Trimetoprim
Gruppo terapeutico: Sulfamidici
Forma farmaceutica: pasta

Confezioni

Equibactin os pasta 1 siringa 45 g

Principio Attivo

1 g = trimethoprim 66,7 mg, sulfadiazina 333,3 mg.

Indicazioni

trattamento delle infezioni dei cavalli causate da batteri sensibili alla combinazione di trimethoprim e sufadiazina, ed in particolare: infezioni del tratto respiratorio associate a Streptococcus spp. e Staphylococcus aureus; infezioni gastrointestinali associate a E. Coli; infezioni urogenitali associate a streptococchi beta-emolitici; ferite infette, ed ascessi aperti o drenati associati a Streptococcus spp. e Staphylococcus aureus.

Posologia

uso orale. 5 mg trimethoprim e 25 mg di sulfadiazina per kg di peso corporeo al giorno, fino a un massimo di 5 giorni. Una siringa è concepita per 600 kg di peso corporeo, ed ogni siringa è suddivisa in 12 tacche. L'equivalente di una tacca è sufficiente per il trattamento di 50 kg di peso, ed il peso minimo per il trattamento è di 50 kg. Indicazioni per l'uso: il peso del cavallo deve essere determinato accuratamente per il corretto utilizzo della pasta. La dose calcolata viene fornita regolando l'anello dosatore per lo stantuffo in base al peso del cavallo. La pasta viene somministrata per via orale, inserendo il beccuccio della siringa attraverso lo spazio interdentale, e depositando la quantità di pasta necessaria sulla parte posteriore della lingua. Nella bocca dell'animale non deve essere presente alimento. Subito dopo la somministrazione, sollevare la testa dell'animale per alcuni secondi, per assicurarsi che la dose è stata deglutita. Preferibilmente, i cavalli devono essere trattati con un'iniezione iniziale di una combinazione adeguata di trimethoprim + sulfonamide, seguita dalla somministrazione giornaliera di Equibactin Pasta per uso orale.

Avvertenze

precauzioni speciali per l'impiego negli animali: durante il trattamento con il prodotto, gli animali devono avere facile e libero accesso all'acqua di abbeverata. Non utilizzare la stessa siringa per più di un animale. L'utilizzo del prodotto deve essere basato sui tests di sensibilità, e deve tener conto delle linee guida ufficiali e locali sui trattamenti antimicrobici. L'uso del prodotto per fini diversi da quelli indicati nel foglietto illustrativo può aumentare la prevalenza dei batteri resistenti alla combinazione sulfadiazina e trimetoprim, e può ridurre l'efficacia del trattamento con sulfamidici e/o trimetoprim a causa della potenziale resistenza crociata.