Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Enrovet 25 Mg/ml

AniMedica GmbH
Ultimo aggiornamento: 03/11/2020




A cosa serve

Enrovet 25 Mg/ml è un medicinale veterinario a base del principio attivo Enrofloxacina, appartenente alla categoria degli Antibiotici e nello specifico Fluorochinoloni. E' commercializzato in Italia dall'azienda AniMedica GmbH.

Enrovet 25 Mg/ml può essere prescritto con Ricetta RRV - ricetta medico-veterinaria in copia unica ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: AniMedica GmbH
Concessionario: AniMedica GmbH
Ricetta: RRV - ricetta medico-veterinaria in copia unica ripetibile
Principio attivo: Enrofloxacina
Gruppo terapeutico: Antibiotici
Forma farmaceutica: flaconi iniettabili

Confezioni

Enrovet 25 mg/ml 25 mg/ml 1 flacone 50 ml

Principio Attivo

un ml contiene: enrofloxacina 25,0 mg.

Indicazioni

cani: trattamento delle infezioni del tratto gastrointestinale, respiratorio e urogenitale (incluse prostatite, terapia antibiotica aggiuntiva per piometra), infezioni cutanee e delle ferite, otite (esterna/media) causate da ceppi sensibili all'enrofloxacina di: Staphylococcus spp., Escherichia coli, Pasteurella spp., Klebsiella spp., Bordetella spp., Pseudomonas spp. e Proteus spp;
gatti: trattamento delle infezioni del tratto gastrointestinale, respiratorio e urogenitale (come terapia antibiotica aggiuntiva per piometra), infezioni cutanee e delle ferite, causate da ceppi sensibili all'enrofloxacina come ad es.: Staphylococcus spp., Escherichia coli, Pasteurella spp., Klebsiella spp., Bordetella spp., Pseudomonas spp. e Proteus spp;
animali esotici (roditori, rettili e uccelli ornamentali): trattamento delle infezioni del tratto gastrointestinale e respiratorio, laddove l'esperienza clinica, supportata ove possibile da prove di sensibilità del microrganismo causale, indichi l'enrofloxacina come sostanza di scelta.

Posologia

uso sottocutaneo o intramuscolare. Le iniezioni ripetute devono essere effettuate in differenti siti di iniezione. Per garantire la somministrazione della dose corretta, il peso corporeo deve essere determinato nel modo più accurato possibile al fine di evitare il sottodosaggio.
Cani e gatti: 5 mg di enrofloxacina/kg di peso corporeo, corrispondenti a 1 ml/5 kg di peso corporeo, una volta al giorno fino a 5 giorni mediante iniezione sottocutanea. È possibile iniziare il trattamento con il prodotto iniettabile e mantenerlo con enrofloxacina in compresse. La durata del trattamento deve basarsi sulla durata del trattamento approvata per l'indicazione appropriata contenuta nell'RCP del medicinale in compresse.
Roditori:10 mg/kg di peso corporeo, corrispondenti a 0,4 ml/kg di peso corporeo, una volta al giorno per 5-10 giorni consecutivi mediante iniezione sottocutanea. Se necessario, in base alla gravità dei segni clinici, questo dosaggio può essere raddoppiato.
Rettili:I rettili sono ectotermi, si affidano cioè a fonti di calore esterne per mantenere la temperatura corporea al livello ottimale per il corretto funzionamento di tutti i sistemi organici. Il metabolismo delle sostanze e l'attività del sistema immunitario dipendono quindi in misura fondamentale dalla temperatura corporea. Pertanto, il veterinario deve essere a conoscenza dei corretti requisiti di temperatura della rispettiva specie di rettile e dello stato di idratazione del singolo animale. Inoltre, si deve tener presente che esistono grandi differenze relative al comportamento farmacocinetico dell'enrofloxacina fra le diverse specie e ciò influirà ulteriormente sulla scelta della posologia corretta di «Enrovet» 25 mg/ml soluzione iniettabile. Pertanto, le raccomandazioni espresse in questa sede possono essere utilizzate solo come punto di partenza per stabilire la dose individuale. 5-10 mg/kg di peso corporeo, corrispondenti a 0,2-0,4 ml/kg di peso corporeo, una volta al giorno per 5 giorni consecutivi mediante iniezione intramuscolare. In casi singoli può rendersi necessaria un'estensione dell'intervallo di trattamento fino a 48 ore. Nelle infezioni complicate potrebbero essere necessari dosaggi più elevati e cicli di trattamento più lunghi. Data la presenza del sistema portale renale nei rettili è prudente, laddove possibile, somministrare sostanze nella metà anteriore del corpo.
Uccelli ornamentali: 20 mg/kg di peso corporeo, corrispondenti a 0,8 ml/kg di peso corporeo, una volta al giorno per 5-10 giorni consecutivi mediante iniezione intramuscolare. In caso di infezioni complicate, potrebbero essere necessarie dosi più elevate. Può essere opportuno l'utilizzo di una siringa per insulina da 0,5 ml (100 unità) per la somministrazione dei piccoli volumi richiesti per alcune specie di animali di piccola taglia (topi, gerbilli,ecc.). Il trattamento può essere iniziato con l'iniezione e continuato con una soluzione orale contenente enrofloxacina.

Avvertenze

precauzioni speciali per l'impiego negli animali: l'utilizzo dei fluorochinoloni deve essere limitato al trattamento di condizioni cliniche che abbiano o si ritiene possano avere una scarsa risposta ad altre classi di antimicrobici. Laddove possibile, i fluorochinoloni devono essere utilizzati esclusivamente sulla base dell'antibiogramma. Un uso del prodotto diverso dalle istruzioni indicate nel riassunto delle caratteristiche del prodotto può aumentare la prevalenza di batteri resistenti ai fluorochinoloni e ridurre l'efficacia del trattamento con altri chinoloni a causa del potenziale di resistenza crociata. Non superare la dose raccomandata. Per iniezioni ripetute scegliere siti di iniezione diversi. Non somministrare a cani e gatti con disfunzioni del sistema nervoso centrale. L'enrofloxacina dovrebbe essere usata con cautela sugli animali epilettici o sugli animali affetti da disfunzioni renali. Cani: non somministrare a cani di età inferiore ad 1 anno o, per cani di grossa taglia con una fase di accrescimento particolarmente lunga, ad un'età inferiore ai 18 mesi. Nei cani l'enrofloxacina può danneggiare la cartilagine articolare durante la fase di rapido accrescimento.