Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Enrobactin

Dechra Veterinary Products S.r.l.
Ultimo aggiornamento: 25/03/2021




A cosa serve

Enrobactin è un medicinale veterinario a base del principio attivo Enrofloxacina, appartenente alla categoria degli Antibiotici e nello specifico Fluorochinoloni. E' commercializzato in Italia dall'azienda Dechra Veterinary Products S.r.l..

Enrobactin può essere prescritto con Ricetta RRV - ricetta medico-veterinaria in copia unica ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Le Vet Beheer B.V.
Concessionario: Dechra Veterinary Products S.r.l.
Ricetta: RRV - ricetta medico-veterinaria in copia unica ripetibile
Principio attivo: Enrofloxacina
Gruppo terapeutico: Antibiotici
Forma farmaceutica: concentrato

Confezioni

Enrobactin 25 mg/ml 1 flacone da 10 ml conc. per soluz. per conigli, roditori, uccelli ornamentali e rettili

Principio Attivo

ogni 1 ml contiene: enrofloxacina 25 mg.

Indicazioni

conigli da compagnia: trattamento delle infezioni degli apparati digerente e respiratorio causate da ceppi di Escherichia coli, Pasteurella multocida e Staphylococcus spp. sensibili all'enrofloxacina. Trattamento delle infezioni cutanee e delle infezioni delle ferite causate da ceppi di Staphylococcus aureus sensibili all'enrofloxacina.
Roditori, rettili e uccelli ornamentali: trattamento delle infezioni degli apparati digerente e respiratorio quando l'esperienza clinica, confermata se possibile, dai test di sensibilità dell'agente eziologico, indica che l'enrofloxacina è il medicinale di scelta.

Posologia

somministrare tramite alimentazione orale forzata. Non somministrare mai il prodotto non diluito. A causa delle differenze fisiologiche e farmacocinetiche (il farmaco viene trasformato nell'organismo) tra le molte specie di destinazione, le dosi riportate in basso sono solamente a scopo orientativo. A seconda della specie e dell'infezione da trattare possono essere opportune dosi alternative, stabilite con un approccio basato sull'evidenza. Tuttavia, qualsiasi modifica al regime posologico deve basarsi su una valutazione del rapporto rischio-beneficio del veterinario responsabile, perchè la sicurezza a dosi superiori non è stata studiata. Per evitare l'inalazione del medicinale, occorre usare cautela durante il contenimento dell'animale e la somministrazione del prodotto.
Roditori e conigli da compagnia: 5 mg di enrofloxacina per kg di peso corporeo (0,2 ml per kg di peso corporeo) due volte al giorno, per 7 giorni.
Rettili: 5 mg di enrofloxacina per kg di peso corporeo (0,2 ml per kg di peso corporeo) a intervalli di 24-48 ore, dopo 6 giorni. I rettili sono ectotermi (animali a sangue freddo) e dipendono da fonti di calore esterne per il mantenimento della temperatura corporea a un livello ottimale per una corretta funzione di tutti gli apparati dell'organismo. La temperatura ha effetti importanti sul metabolismo (trasformazione) dei farmaci e sull'attivitàà del sistema immunitario. Pertanto, il veterinario deve conoscere le condizioni di temperatura necessarie per la specie di rettili in questione e lo stato di idratazione del singolo animale. Inoltre, esistono ampie differenze nella farmacocinetica dell'enrofloxacina (il principio attivo) tra specie diffrenti, il che è a sua volta influenzerà la decisione sulla posologia corretta del prodotto. Pertanto, le raccomandazioni qui riportate possono essere utilizzate solamente come base per una determinazione individuale della dose.
Uccelli ornamentali: 10 mg di enrofloxacina per kg di peso corporeo (0,4 mg per kg di peso corporeo) due volte al giorno, per 7 giorni.

Avvertenze

precauzioni speciali per l'impiego negli animali: durante l'uso del prodotto devono essere tenute in considerazione le regolamentazioni ufficiali e locali sull'uso degli antibiotici. I fluorochinoloni devono essere riservati al trattamento di condizioni cliniche che hanno presentato o verosimilmente presenteranno una scarsa risposta ad altre classi di antibiotici. Quando possibile, l'uso del fluorochinoloni deve sempre essere basato sul test di sensibilità. Un uso del prodotto non conforme alle istruzioni riportata nell'RCP può aumentare la prevalenza di batteri resistenti ai fluorochinoloni e ridurre l'efficacia del trattamento con altri chinoloni a causa della possibile resistenza crociata. Usare particolare cautela in caso di utilizzo dell'enrofloxacina in animali con funzione renale compromessa.