Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Ecomectin 1% Iniezioni

P.H. Farmaceutici S.p.A.
Ultimo aggiornamento: 08/04/2021




A cosa serve

Ecomectin 1% Iniezioni è un medicinale veterinario a base del principio attivo Ivermectina, appartenente alla categoria degli Endectocidi e nello specifico Avermectine. E' commercializzato in Italia dall'azienda P.H. Farmaceutici S.p.A..

Ecomectin 1% Iniezioni può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: ECO Animal Health Europe Limited
Concessionario: P.H. Farmaceutici S.p.A.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Ivermectina
Gruppo terapeutico: Endectocidi
Forma farmaceutica: flaconi iniettabili

Confezioni

Ecomectin 1% iniezioni flacone da 200 ml
Ecomectin 1% iniezioni flacone da 500 ml

Principio Attivo

ivermectina 10 mg.

Indicazioni

bovini: per il trattamento e il controllo dei nematodi gastrointestinali, dei nematodi polmonari, dei nematodi oculari, dell'ipodermosi, degli acari della rogna e dei pidocchi pungitori (come indicato di seguito) dei bovini da carne e da latte non in lattazione. Nematodi gastrointestinali (adulti e larve al quarto stadio): Ostertagia ostertagi, Ostertagia lyrata, Haemonchus placei, Trichostrongylus colubriformis, Cooperia oncophora (adulti), Cooperia puntata (adulti), Cooperia pectinata (adulti), Bunostomum phlebotomum, Oesophagostomum radiatum.
Nematodi polmonari (adulti e larve al quarto stadio): Dictyocaulus viviparus. Nematodi oculari (adulti): Thelazia spp. - Ipoderma (stadi parassitici): Hypoderma bovis e H. lineatum. - Acari della rogna: Psoroptes bovis, Sarcoptes scabiei var. bovis. - Pidocchi succhiatori: Linognathus vituli, Haematopinus eurysternus, e Solenopotes capillatus.
Può anche essere usato quale coadiuvante per il controllo dell'acaro della rogna Chorioptes bovis, ma è possibile che non si ottenga l'eliminazione completa. Quando i bovini sono immessi in pascoli contaminati con larve di nematodi bovini, il trattamento con Ecomectin 1% Iniezione al dosaggio raccomandato controlla la reinfezione provocata da Haemonchus placei, Cooperia oncophora, Cooperia pectinata e Trichostrongylus axei fino a 7 giorni dopo il trattamento, da Ostertagia ostertagi e Oesophagostomum radiatum fino a 14 giorni dopo il trattamento e da Dictyocaulus viviparus fino a 21 giorni dopo il trattamento.
Ovini: per il trattamento e il controllo della rogna psoroptica (rogna ovina), dei nematodi gastrointestinali, dei nematodi polmonari e della miasi nasale della pecora (estro nasale ovino). Ecomectin 1% Iniezione per ovini al dosaggio raccomandato di 200 microgrammi di ivermectina per kg di peso corporeo produce un controllo efficace contro i seguenti parassiti degli ovini: Nematodi gastrointestinali (forme adulte): Ostertagia circumcinta, Haemonchus contortus, Trichostrongylus axei, T. colubriformis and T. vitrinus, Cooperia curticei, Nematodirus filicollis. È possibile osservare una attività variabile contro Cooperia curticei e nematodirus fillicollis. - Nematodi polmonari: Dictyocaulus filaria (forme adulte). Acari della rogna: Psoroptes ovis. Estro nasale: Oestrus ovis (tutti gli stadi larvali).

Posologia

per somministrazione singola (tranne che nel trattamento delle infezioni da Psoroptes ovis negli ovini) per via sottocutanea.
Bovini: dosaggio: 1 ml per 50 kg di peso corporeo (basato su un dosaggio consigliato di 200 microgrammi di ivermectina per kg di peso corporeo). Somministrazione: iniettare con tecnica asettica davanti o dietro alla scapola. Si consiglia un ago sterile gauge 17 x 1/2 pollici.
Ovini: dosaggio: 0,5 ml per 25 kg di peso corporeo (basato su un dosaggio consigliato di 200 microgrammi di ivermectina per kg di peso corporeo). Somministrazione: per il trattamento dei nematodi gastrointestinali, dei nematodi polmonari e dell'estro nasale iniettare nel collo, adottando una tecnica asettica; si consiglia un ago sterile di gauge 17 x 1/2 pollici (15-20 mm). Per il trattamento e il controllo di Psoroptis ovis (scabbia ovina), sono necessarie due iniezioni con un intervallo di sette giorni per trattare i sintomi clinici della scabbia e per eliminare gli acari vivi. Per gli agnelli di peso inferiore a 12 kg somministrare 0,1 ml per 5 kg di peso corporeo. In tali animali può essere utile usare una siringa per la somministrazione di dosi piccole fino a 0,1 ml.