Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Duphaciclina 300 La

Ultimo aggiornamento: 03/11/2020

BoxAreaRiservataVet



Confezioni

Duphaciclina 300 La im 1 flacone 250 ml

A cosa serve

Duphaciclina 300 La è un medicinale veterinario a base del principio attivo Oxitetraciclina Diidrato, appartenente alla categoria degli Antibiotici e nello specifico Tetracicline. E' commercializzato in Italia dall'azienda Boehringer Ingelheim Animal Health Italia S.p.A..

Duphaciclina 300 La può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Boehringer Ingelheim Animal Health Italia S.p.A.
Concessionario: Boehringer Ingelheim Animal Health Italia S.p.A.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Oxitetraciclina Diidrato
Gruppo terapeutico: Antibiotici
Forma farmaceutica: fiala iniettabile


Principio Attivo

un ml di soluzione contiene: ossitetraciclina di-idrato 323,45 mg pari a ossitetraciclina base 300 mg.

Indicazioni

è un antibiotico ad ampio spettro indicato per il trattamento di infezioni primarie o secondarie, provocate da un'ampia gamma di batteri Gram+ e Gram- sensibili all'ossitetraciclina, in particolare: bovini (Corynebacterium pyogenes, Staphylococcus spp, Streptococcus spp, Pasteurella spp, Chlamydia, Mycoplasma e Protozoi); ovini (Corynebacterium pyogenes, Staphylococcus spp, Streptococcus spp, Pasteurella spp, Rickettsiae, Chlamydia, Mycoplasma e Protozoi); suini (Corynebacterium pyogenes, Erysipelotrix rhusiopatiae, Staphylococcus spp, Streptococcus spp, Bordetella bronchiseptica, Pasteurella spp, Mycoplasma e Protozoi). Duphaciclina 300 LA è indicata per il trattamento di infezioni sistemiche, respiratorie, urinarie locali causate da microrganismi ossitetraciclina sensibili come: pasteurellosi, polmoniti, rinite atrofica, malrossino, anaplasmosi, affezioni articolari e terapia di supporto della mastite, aborto enzootico e cheratocongiuntivite nella pecora.

Posologia

somministrazione intramuscolare profonda; alla dose standard di mg 20/kg pv si ottiene un'attività di 3-4 giorni, mentre alla dose elevata di mg 30/kg pv si ottiene un'attività più prolungata, che persiste per 5-6 giorni. Dose standard: mg 20/kg pv (ml 1/kg 15 di p.v.). Dose elevata: mg 30/kg pv (ml 1/kg 10 di p.v.). Non diluire.

Avvertenze

non usare in caso di ipersensibilità accertata dell'animale alle tetracicline o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Non somministrare ad animali che presentano insufficienze renali. L'utilizzo ripetuto o protratto va evitato, migliorando le prassi di gestione e mediante pulizia e disinfezione.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: l'utilizzo del prodotto dovrebbe essere basato su test di sensibilità nei confronti di batteri isolati dagli animali da trattare. Se ciò non fosse possibile, la terapia dovrebbe essere basata su informazioni epidemiologiche locali (regionali o aziendali) circa la suscettibilità dei batteri target. L'uso del prodotto in modo non conforme a quanto indicato può aumentare la prevalenza dei batteri resistenti alle tetracicline e può diminuire l'efficacia del trattamento con altri antibiotici della stessa classe o di classi diverse, per potenziale resistenza crociata. Se in parallelo si effettua un'altra terapia, usare un differente punto di inoculo. Dosaggio massimo consigliato per punto di inoculo: bovini: ml 15 – suini: ml 10 – suinetti di 1 giorno di età: ml 0,2 – di 7 giorni di età: ml 0,3 – di 14 giorni di età: ml 0,4 – di 21 giorni di età: ml 0,5 – oltre 21 giorni di età: ml 1.