transparent
Università degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Duelmint 40

Ultimo aggiornamento: 22/03/2021




A cosa serve

Duelmint 40 è un medicinale veterinario a base del principio attivo Praziquantel + Mebendazolo, appartenente alla categoria degli Antielmintici e nello specifico Derivati chinolinici e sostanze correlate. E' commercializzato in Italia dall'azienda A.T.I. Azienda Terapeutica Veterinaria S.r.l..

Duelmint 40 può essere prescritto con Ricetta SOP - medicinali non soggetti a prescrizione medica ma non da banco.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: A.T.I. Azienda Terapeutica Veterinaria S.r.l.
Concessionario: A.T.I. Azienda Terapeutica Veterinaria S.r.l.
Ricetta: SOP - medicinali non soggetti a prescrizione medica ma non da banco
Principio attivo: Praziquantel + Mebendazolo
Gruppo terapeutico: Antielmintici
Forma farmaceutica: siringhe preriempite/fiala + siringa

Confezioni

Duelmint 40 «40»os 1 siringa graduata da 15 ml per gatti adulti e cani di piccola taglia

Principio Attivo

1 ml contiene: Mebendazolo 40 mg e Praziquantel 2 mg.

Indicazioni

Duelmint è indicato nel trattamento delle infestazioni da nematodi e cestodi gastro-intestinali del cane e del gatto. In particolare: nematodi: ascaridi (Toxocara spp., Toxascaris spp.), ancilostomi (Ancylostoma spp., Uncinaria spp.), tricocefali (Trichuris spp.). Cestodi: tenie (Echinococcus spp., Dipylidium spp., Taenia spp., Diphyllobothrium spp.).

Posologia

Duelmint va somministrato in cani e gatti alla posologia di 20 mg di mebendazolo/kg p.v. e di 1 mg di praziquantel/kg p.v. seguendo lo schema sottoriportato. DUELMINT 40 cani di piccola taglia e gatti: 1 cc di pasta, pari ad 1 tacca della siringa, ogni 2 kg di peso vivo una volta al giorno per 3 giorni consecutivi. Una siringa è sufficiente per il trattamento di 10 kg di peso complessivo in un ciclo di terapia. Somministrare la pasta tramite siringa direttamente nella cavità orale dell'animale, preferibilmente alla base della lingua. Non è necessario il digiuno e la pasta può essere somministrata anche miscelata all'alimento. Per assicurare un corretto dosaggio il peso corporeo deve essere determinato nel modo più accurato possibile.