Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Drontal Gatto

Ultimo aggiornamento: 03/11/2020

BoxAreaRiservataVet



Confezioni

Drontal Gatto 2 compresse
Drontal Gatto 24 compresse
Drontal Gatto 8 compresse

A cosa serve

Drontal Gatto è un medicinale veterinario a base del principio attivo Praziquantel + Pirantel, appartenente alla categoria degli Antielmintici e nello specifico Derivati chinolinici e sostanze correlate. E' commercializzato in Italia dall'azienda Vétoquinol Italia S.r.l..

Drontal Gatto può essere prescritto con Ricetta SOP - medicinali non soggetti a prescrizione medica ma non da banco.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Vétoquinol Italia S.r.l.
Concessionario: Vétoquinol Italia S.r.l.
Ricetta: SOP - medicinali non soggetti a prescrizione medica ma non da banco
Principio attivo: Praziquantel + Pirantel
Gruppo terapeutico: Antielmintici
Forma farmaceutica: compressa


Principio Attivo

1 compressa = praziquantel 20 mg, pirantel embonato 230 mg.

Indicazioni

per il trattamento delle infestazioni miste del gatto da nematodi e cestodi provocate da: Ascaridi: Toxocara cati (sin. mystax), Toxascaris leonina; Anchilostomi: Ancylostoma tubaeformae, Ancylostoma braziliense; Cestodi: Echinococcus granulosus, Echinococcus multilocularis, Dipylidium caninum, Taenia spp., Mesocestoides spp., Joyeuxiella spp.

Posologia

la dose è di 5 mg di praziquanel e 57,5 mg di pirantel embonato per kg di peso corporeo. Questo corrisponde a 1 compressa ogni 4 kg di peso corporeo. La compressa può essere frazionata secondo necessità

Avvertenze

al fine di ottenere un efficace controllo dei parassiti il trattamento dovrebbe essere effettuato in base agli esiti dell'esame parassitologico.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: per assicurare un dosaggio corretto, gli animali dovrebbero essere pesati. Poiché l'infestazione da cestodi nel gatto non compare prima della 3° settimana di vita il trattamento con Drontal è indicato solo dopo la 3° settimana di vita. La resistenza di parassiti ad una particolare classe di antielmintici potrebbe svilupparsi a seguito dell'uso frequente, ripetuto di un antielmintico della stessa classe. L'echinococcosi rappresenta un pericolo per l'uomo, In caso di echinococcosi devono essere seguite specifiche linee guida per il trattamento e il follow up e per la salvaguardia delle persone. Consultare un esperto o un istituto di parassitologia. Non utilizzare in animali gravemente debilitati o con grave compromissione della funzionalità epatica o renale.