Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Domitor

Ultimo aggiornamento: 03/11/2020

BoxAreaRiservataVet



Confezioni

Domitor im ev o sottoc. 1 flacone 10 ml

A cosa serve

Domitor è un medicinale veterinario a base del principio attivo Medetomidina Cloridrato, appartenente alla categoria degli Ipnotici-sedativi e nello specifico Altri ipnotici e sedativi. E' commercializzato in Italia dall'azienda Vétoquinol Italia S.r.l..

Domitor può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Orion Corporation
Concessionario: Vétoquinol Italia S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Medetomidina Cloridrato
Gruppo terapeutico: Ipnotici-sedativi
Forma farmaceutica: fiala iniettabile


Principio Attivo

1 ml = medetomidina cloridrato 1 mg.

Indicazioni

trova impiego nella clinica del cane e del gatto come agente analgesico-sedativo e come preanestetico per: esami clinici e diagnostici: raggi X, otoscopia, laringoscopia, medicazioni dolorose o che richiedono il contenimento dell'animale, trattamenti dentali, ecografia, intubazione, ecc.; piccola chirurgia: in associazione o meno ad anestesia locale per castrazioni, asportazioni di tumori cutanei, sutura ferite, ecc.; premedicazioni: prima dell'anestesia generale con ketamina (effetto sinergico), barbiturici o inalante; il pretrattamento con Domitor prima dell'anestesia generale permette di ridurre notevolmente la quantità di anestetico normalmente impiegato.

Posologia

cani: sedazione: 0,01-0,03 ml/kg di p.v.; sedazione ed analgesia da moderata a profonda: 0,04-0,08 ml/kg di p.v.; preanestesia: 0,01-0,02 ml/kg di p.v.; gatti: sedazione: 0,05-0,1 ml/kg di p.v.; sedazione ed analgesia: 0,1-0,15 ml/kg di p.v.

Avvertenze

come tutti gli agonisti alfa-2 adrenergici il Domitor può causare bradicardia, blocco atrioventricolare e transitoria ipertensione; la frequenza del respiro può rallentare e la temperatura corporea abbassarsi; gli animali dovrebbero essere mantenuti al caldo nelle 12 ore successive al trattamento; durante il trattamento possono verificarsi tremori muscolari e urinazione; particolare attenzione deve essere usata nei soggetti con insufficienza renale ed epatica, cardiopatici od in condizioni di salute precarie; in alcuni soggetti, più frequentemente nel gatto, può comparire il vomito entro 5-10 minuti dal trattamento o durante la fase di risveglio; un digiuno di 12 ore riduce l'incidenza; in caso di surdosaggio, per correggere gli scompensi cardiocircolatori o per indurre un più rapido risveglio, impiegare l'antagonista specifico Antisedan (atipamezolo); non associare alla medetomidina sostanze ad attività simpaticomimetica; non usare la medetomidina in associazione a farmaci a base di sulfamidico + trimethoprim; non usare in soggetti gravidi; l'uso del Domitor in gravidanza non è stato verificato a sufficienza, pertanto non se ne raccomanda l'impiego.