UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Dolorex

Ultimo aggiornamento: 24/03/2020

BoxAreaRiservataVet



Confezioni

Dolorex ev 1 flacone 10 ml

A cosa serve

Dolorex Ŕ un medicinale veterinario a base del principio attivo Butorfanolo Tartrato, appartenente alla categoria degli Analgesici e nello specifico Derivati del morfinano. E' commercializzato in Italia dall'azienda MSD Animal Health S.r.l..

Dolorex pu˛ essere prescritto con Ricetta RNRV - ricetta medica in copia unica non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Intervet International B.V.
Concessionario: MSD Animal Health S.r.l.
Ricetta: RNRV - ricetta medica in copia unica non ripetibile
Principio attivo: Butorfanolo Tartrato
Gruppo terapeutico: Analgesici
Forma farmaceutica: fiala iniettabile


Principio Attivo

1 ml = butorfanolo (come butorfanolo tartrato) 10 mg.

Indicazioni

per alleviare dolori da moderati a forti e per la sedazione, in associazione con alcuni farmaci agonisti degli alfa-2 adrenocettori, nel cavallo e nel cane.

Posologia

per l'analgesia: cavallo: 0,1 mg/kg di butorfanolo, per via endovenosa (corrispondente a 5 ml di Dolorex per 500 kg di p.v.). Cane: 0,1-0,2 mg/kg di butorfanolo, per via endovenosa o intramuscolare (corrispondenti a 0,1-0,2 ml di Dolorex per 10 kg di p.v.). Gatto: 0,1-0,2 mg/kg di butorfanolo, per via endovenosa o intramuscolare (corrispondenti a 0,05-0,1 ml di Dolorex per 5 kg di p.v.). Deve essere evitata l'iniezione endovenosa rapida. La dose deve essere adattata secondo la severitÓ del dolore. La dose pu˛ essere ripetuta in caso di necessitÓ. Per la sedazione: il butorfanolo pu˛ essere utilizzato in combinazione con un agonista degli alfa-2 adrenocettori (per esempio detomidina o romifidina). SarÓ poi necessario l'aggiustamento della dose sulla base delle seguenti raccomandazioni: cavallo: detomidina: 0,01-0,02 mg/kg per via endovenosa; butorfanolo: 0,01-0,02 mg/kg per via endovenosa; la detomidina deve essere somministrata almeno 5 minuti prima del butorfanolo. Romifidina: 0,05 mg/kg per via endovenosa; butorfanolo 0,02 mg/kg per via endovenosa; la romifidina pu˛ essere somministrata contemporaneamente o 4 minuti prima del butorfanolo. Cane: medetomidina: 0,01-0,03 mg/kg per via intramuscolare; butorfanolo: 0,1-0,2 mg/kg per via intramuscolare; medetomidina: 0,02 mg/kg per via endovenosa; butorfanolo: 0,1-0,2 mg/kg per via endovenosa; medetomidina e butorfanolo possono essere somministrati contemporaneamente.

Avvertenze

precauzioni speciali per l'impiego negli animali: l'uso concomitante di altri sedativi del sistema nervoso centrale potrebbe potenziare gli effetti del butorfanolo, di conseguenza tali farmaci devono essere usati con cautela. Se si somministrano contemporaneamente questi farmaci, deve essere usata una dose ridotta. La combinazione di butorfanolo e agonisti degli alfa2 adrenocettori deve essere utilizzata con cautela in animali con disturbi cardiovascolari. Deve essere valutato l'uso contemporaneo di farmaci anticolinergici. In caso di contatto accidentale di schizzi di prodotto con cute e occhi lavare immediatamente con acqua e sapone. Negli animali il prodotto deve essere utilizzato dopo un esame clinico approfondito e sulla base di una valutazione del rapporto rischio/beneficio da parte del veterinario responsabile.