Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Detonervin

Ultimo aggiornamento: 01/04/2020

BoxAreaRiservataVet



Confezioni

Detonervin 10 mg/ml 1 flacone 5 ml

A cosa serve

Detonervin è un medicinale veterinario a base del principio attivo Detomidina Cloridrato Per Uso Veterinario, appartenente alla categoria degli Ipnotici-sedativi e nello specifico Altri ipnotici e sedativi. E' commercializzato in Italia dall'azienda Ecuphar Italia S.r.l..

Detonervin può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Le Vet B.V.
Concessionario: Ecuphar Italia S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Detomidina Cloridrato Per Uso Veterinario
Gruppo terapeutico: Ipnotici-sedativi
Forma farmaceutica: fiale flaconcini fialoidi


Principio Attivo

1 ml di soluzione iniettabile contiene: detomidina cloridrato 10,0 mg (equivalente a 8,36 mg di detomidina).

Indicazioni

Sedazione e leggera analgesia di cavalli e bovini per facilitare esami clinici e trattamenti, come anche per piccoli interventi chirurgici. Detomidina è indicata per: Esami (i.e. endoscopie, esami rettali e ginecologici, raggi X); Piccoli interventi chirurgici (i.e. suture di ferite, cura dei denti, trattamento di tendini, escissioni di tumori cutanei, trattamento dei capezzoli); Prima dei trattamenti e medicazioni (i.e. sonda rinogastrica, pulizia dello zoccolo). Per la premedicazione prima della terapia iniettiva o della somministrazione di anestetici inalatori.

Posologia

il prodotto deve essere somministrato per via intramuscolare od endovenosa. Il prodotto deve essere somministrato lentamente. La comparsa degli effetti è più rapida se somministrato per via endovenosa. Dosi consigliate:
Dose [mcg/kg p.v.]: 10-20; Volume [ml/100 kg p.v.]: 0,1-0,2; Livello di sedazione: Leggera; Inizio degli effetti [min]: Cavallo: 3-5; Durata dell'effetto [h]: 0,5-1
Dose [mcg/kg p.v.]: 10-20; Volume [ml/100 kg p.v.]: 0,1-0,2; Livello di sedazione: Leggera; Inizio degli effetti [min]: Bovino: 5-8; Durata dell'effetto [h]: 0,5-1
Dose [mcg/kg p.v.]: 20-40; Volume [ml/100 kg p.v.]: 0,2-0,4; Livello di sedazione: Moderata; Inizio degli effetti [min]: Cavallo: 3-5; Durata dell'effetto [h]: 0,5-1
Dose [mcg/kg p.v.]: 20-40; Volume [ml/100 kg p.v.]: 0,2-0,4; Livello di sedazione: Moderata; Inizio degli effetti [min]: Bovino: 5-8; Durata dell'effetto [h]: 0,5-1
Quando è necessaria una prolungata sedazione od analgesia somministrare 40-80 µg/kg p.v. La durata degli effetti si protrae per 3 ore. Per la combinazione con altri prodotti e per intensificare gli effetti sedativi o per una premedicazione prima della anestesia generale possono essere utilizzate dosi di 10-30 µg/kg p.v. Si raccomanda di attendere 15 minuti dopo la somministrazione di detomidina prima di iniziare le procedure programmate. Il peso corporeo dell'animale deve essere determinato nel modo più accurato possibile per evitare sovradosaggi.

Avvertenze

La detenzione e somministrazione del medicinale deve essere effettuata esclusivamente dal medico veterinario.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: all'inizio della sedazione, specialmente i cavalli potrebbero iniziare a barcollare ed abbassare rapidamente la testa mentre sono in piedi. I bovini ed in particolare gli animali giovani potrebbero tendere a coricarsi. Pertanto per evitare che l'animale si ferisca scegliere accuratamente il posto. In particolare per i cavalli prendere le usuali precauzioni per evitare che l'animale si ferisca. Per evitare rigonfiamento del rumine o l'aspirazione da parte dei bovini di saliva od alimenti in seguito al trattamento, i bovini devono essere tenuti in decubito sternale rivolgendo in basso la testa ed il collo dell'animale. In animali in stato di shock o con malattie epatiche e renali, il prodotto deve essere utilizzato solo dopo un attenta valutazione del rapporto rischio beneficio da parte del veterinario responsabile. Il prodotto non deve essere usato in animali con malattie cardiache (con bradicardia pre-esistente, e rischio di blocco atrio ventricolare) malattie polmonari epatiche e renali, shock od altre forme di stress. La combinazione di Detomidina /butorfanolo non deve essere utilizzata in cavalli con pregresse malattie epatiche ed aritmie cardiache. Si raccomanda di sospendere l'alimentazione almeno 12 ore prima della anestesia. La somministrazione di acqua od alimenti non deve essere effettuata fino alla scomparsa degli effetti della sostanza. In procedure dolorose detomidina deve essere utilizzata in combinazione con analgesici o anestetici locali. In attesa dell'effetto sedativo gli animali devono rimanere in ambienti quieti. Nel caso di effetti prolungati proteggere l'animale dal calore e dal freddo.