Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Denagard 12,5%

Ultimo aggiornamento: 13/03/2019

BoxAreaRiservataVet



Confezioni

Denagard 12,5% os soluzione 5 litri

A cosa serve

Denagard 12,5% è un medicinale veterinario a base del principio attivo Tiamulina Idrogeno Fumarato, appartenente alla categoria degli Antibiotici e nello specifico Pleuromutiline. E' commercializzato in Italia dall'azienda Elanco Italia S.p.A..

Denagard 12,5% può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Elanco GmbH
Concessionario: Elanco Italia S.p.A.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Tiamulina Idrogeno Fumarato
Gruppo terapeutico: Antibiotici
Forma farmaceutica: granulato


Principio Attivo

1000 ml di soluzione contengono: Tiamulina idrogeno fumarato 125 g (pari a Tiamulina base g 100).

Indicazioni

Suini: per il trattamento dell'enterite necrotica superficiale da Brachispira hyodysenteriae e per il trattamento della polmonite enzootica sostenuta da Mycoplasma hyopneumoniae, complicate da microrganismi sensibili alla tiamulina (Brachispira pilosicoli, Clostridium perfringens, Actinobacillus pleuropneumoniae, Pasteurella multocida e Streptococcus suis).
Broilers: per il controllo della malattia cronica respiratoria da Mycoplasma gallisepticum e delle micoplasmosi da Mycoplasma synoviae.

Posologia

Suini: enterite necrotica superficiale : 8,8 mg di tiamulina/kg di p.v. micoplasmosi e polmonite enzootica: 15 mg di tiamulina/kg di p.v. 3-5 giorni. Broilers: trattamento delle micoplasmosi, della malattia cronica respiratoria e dell'artrite infettiva: 25-50 mg di tiamulina/kg di p.v. per 3-5 giorni. Il prodotto va somministrato per via orale in acqua di bevanda secondo le indicazioni del medico veterinario, avendo cura di non superare la posologia in mg/kg di p.v. giornaliera autorizzata in base alla seguente formula:(mg di principio attivo per kg p.v. x Peso corporeo medio degli animali da trattare (kg) x Numero degli animali da trattare) : Consumo totale di acqua registrato nel gruppo il giorno precedente (litri) = mg di principio attivo per litrodi acqua
Si consideri la conversione: 1000 ml di prodotto = 100 g di Tiamulina
Per assicurare un dosaggio corretto il peso corporeo degli animali deve essere determinato nel modo più accurato possibile per evitare sottodosaggi e deve essere misurata accuratamente l'acqua consumata. La dose calcolata (basata sul peso degli animali) deve essere somministrata in circa metà della quantità giornaliera di acqua richiesta per assicurare il consumo della dose corretta. L'acqua non medicata deve essere messa a disposizione degli animali ogni giorno dopo il consumo dell'acqua medicata. Se il trattamento non risponde entro 5 giorni, deve essere rivalutata la diagnosi. Durante il trattamento l'acqua assunta deve essere monitorata ad intervalli frequenti.

Avvertenze

utilizzare soluzioni fresche preparate quotidianamente. Non miscelare in mangimi solidi. L'uso del prodotto deve essere basato su test di sensibilità, nell'osservanza delle disposizioni di leggi, locali e ufficiali, relative alle sostanze antimicrobiche. Il trattamento strategico va limitato agli animali dove gli agenti sensibili alla tiamulina sono stati isolati nel gruppo. Un utilizzo del prodotto non conforme a quanto indicato nelle istruzioni fornite nel Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto può condurre ad un aumento della prevalenza dei batteri resistenti alla tiamulina e può diminuire l'efficacia del trattamento con altre classi di antimicrobici, per potenziale resistenza crociata. Non lasciare a disposizione di altri animali l'acqua medicata. L'utilizzo ripetuto e protratto va evitato, migliorando le prassi di gestione mediante pulizia e disinfezione.