Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Dalmarelin

Ultimo aggiornamento: 03/11/2020

BoxAreaRiservataVet



Confezioni

Dalmarelin im 1 flacone tappo perforabile 10 ml
Dalmarelin im 5 flaconi tappo perforabile 10 ml

A cosa serve

Dalmarelin è un medicinale veterinario a base del principio attivo Lecirelina Acetato, appartenente alla categoria degli Liberatori gonadotropine e nello specifico Ormoni liberatori delle gonadotropine. E' commercializzato in Italia dall'azienda Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A..

Dalmarelin può essere prescritto con Ricetta RNRV - ricetta medica in copia unica non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A.
Concessionario: Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A.
Ricetta: RNRV - ricetta medica in copia unica non ripetibile
Principio attivo: Lecirelina Acetato
Gruppo terapeutico: Liberatori gonadotropine
Forma farmaceutica: flaconi iniettabili


Principio Attivo

1 ml contiene: lecirelina acetato pari a lecirelina 25 [7:m]g.

Indicazioni

bovine: trattamento delle cisti ovariche follicolari. Induzione del ciclo estrale in bovine nell'immediato post-partum dal 14° giorno dopo il parto. Induzione dell'ovulazione al momento dell'inseminazione in caso di calori brevi, silenti o prolungati. Induzione dell'ovulazione in bovine cicliche in associazione con l'inseminazione artificiale per ottimizzare il momento dell'ovulazione. Induzione e sincronizzazione di estro ed ovulazione in combinazione con la prostaglandina F2a (PGF2a) o PGF2a analogo, con o senza progesterone, come parte dei protocolli di inseminazione artificiale a tempo fisso (FTAI).
Coniglie: induzione dell'ovulazione. miglioramento della quota di concepimento.

Posologia

somministrare per via intramuscolare. I tappi non devono essere perforati per più di 25 votle. La posologia varia a seconda delle indicazioni e delle specie animali come di seguito riportato. Bovine: trattamento delle cisti ovariche follicolari: 4 ml di prodotto (100 [7:m]g di lecirelina). Induzione del ciclo estrale in bovine nell'immediato post-partum dal 14° dopo il parto: 2 ml di prodotto (50 [7:m]g di lecirelina). Induzione dell'ovulazione al momento dell'inseminazione in caso di calori brevi, silenti o prolungati: 2 ml di prodotto (50 [7:m]g di lecirelina). Induzione dell'ovulazione in bovine cicliche in associazione con l'inseminazione artificiale per ottimizzare il momento dell'ovulazione: 2 ml di prodotto (50 [7:m]g di lecirelina). Dopo il rilevamento dell'estro, il prodotto dovrebbe essere somministrato al momento dell'inseminazione artificiale (Al) o fino ad 8 ore prima. Non dovrebbero trascorrere più di 20 ore tra l'inizio di un estro clinicamente manifesto e l'Al. Induzione sincronizzata di estro ed ovulazione in combinazione con la prostaglandina F2a (PGF2a) o PGF2a analogo, con o senza progesterone, come parte dei protocolli di inseminazione artificiale a tempo fisso (FTAI): 2 ml di prodotto (50 [7:m]g di lecirelina). In base ai risultati di studi clinici e della letteratura scientifica, la lecirelina può essere utilizzata in combinazione con la prostaglandina F2a (PGF2a) o PGF2a analogo, con o senza progesterone, in protocolli di induzione e sincronizzazione dell'ovulazione (es. OvoSynch) con l'inseminazione artificiale a tempo fisso (Al) nelle bovine. Il protocollo OvoSynch (GnRH/prostaglandina/GnRH) per la riproduzione delle bovine da latte a tempo predeterminato senza la necessità di rilevamento specifico del calore e riassutno di seguito: Giorno 0 2 ml di prodotto (50 [7:m]g di lecirelina)
Giorno 7 PGF2a/PGF2a analogo alla dose luteolitica
Giorno 9 2 ml di prodotto (50 [7:m]g di lecirelina)
Al 1-20 ore dopo la seconda iniezione di lecirelina, o al momento dell'estro se osservato prima.
Il protocollo OvoSynch combinato con la somministrazione supplementare di progesterone per la riproduzione delle bovine da latte a tempo predeterminato senza la necessità di rilevamento specifico del calore è riassunto di seguito:
Giorno 0 Inserire il dispositivo intravaginale a rilascio di progesterone Somministrare 2 ml di prodotto (50 [7:m]g di lecirelina)
Giorno 7 Rimuovere il dispositivo Somministrare PGF2a/PGF2a analogo alla dose luteolitica
Giorno 9 2 ml di prodotto (50 [7:m]g di lecirelina)
Al 16-20 ore dopo la seconda iniezione di lecirelina, o al momento dell'estro se osservato prima.
Altri protocolli possono essere ugualmente efficaci in una determinata mandria. La decisione sul protocollo da utilizzare dovrebbe essere presa dal veterinario responsabile, sulla base delle caratteristiche della singola mandria.
Coniglie: induzione dell'ovulazione: 0,2 ml. Miglioramento della quota di concepimento: 0,3 ml. La somministrazione può essere effettuata già 24 ore dopo il parto. L'accoppiamento o l'inseminazione devono avvenire immediatamente dopo l'inoculazione.

Avvertenze

il prodotto dovrebbe essere somministrato a bovine con ovaie normali almeno 14 giorni dopo il parto a causa dell'assenza di recettività dell'ipofisi prima di tale data. Il prodotto dovrebbe essere somministrato almeno 35 giorni dopo il parto per l'induzione dell'ovulazione in associazione con l'inserimento artificiale (con o senza protocolli di FTAl). Il protocollo OvoSynch nelle manze potrebbe non essere altrettanto efficace come nelle vacche.
Precauzioni pseciali per l'impiego negli animali: animali in condizioni di salute scadenti a causa di malattie, nutrizione inadeguata o altri fattori, possono rispondere in modo insufficiente al trattamento.