Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Covinan

Ultimo aggiornamento: 03/11/2020

BoxAreaRiservataVet



Confezioni

Covinan iniett. 1 flacone 20 ml

A cosa serve

Covinan è un medicinale veterinario a base del principio attivo Proligestone, appartenente alla categoria degli Regolatori del ciclo estrale e nello specifico Derivati del pregnene (4). E' commercializzato in Italia dall'azienda MSD Animal Health S.r.l..

Covinan può essere prescritto con Ricetta RNRV - ricetta medica in copia unica non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Intervet International B.V.
Concessionario: MSD Animal Health S.r.l.
Ricetta: RNRV - ricetta medica in copia unica non ripetibile
Principio attivo: Proligestone
Gruppo terapeutico: Regolatori del ciclo estrale
Forma farmaceutica: fiala iniettabile


Principio Attivo

1 ml di sospensione contiene: proligestone 100 mg.

Indicazioni

controllo dell'estro nella cagna: rinvio permanente dell'estro: iniezioni ripetute somministrate “nell'anestro” indotto da precedente somministrazione di Covinan o altri progestinici; rinvio temporaneo dell'estro: una sola iniezione somministrata in anestro; soppressione dell'estro: una sola iniezione somministrata all'inizio del proestro.
Trattamento e prevenzione della falsa gravidanza nella cagna: è stato dimostrato che una sola iniezione di Covinan allevia effettivamente la maggior parte delle cagne sia dai sintomi nervosi che dalla lattazione associati alla falsa gravidanza. I risultati delle sperimentazioni dimostrano che l'incidenza della falsa gravidanza è marcatamente ridotta dopo l'uso di Covinan per il controllo dell'estro, indipendentemente dall'anamnesi della cagna riguardo a questa sindrome.
Controllo dell'estro nella gatta: rinvio permanente dell'estro: iniezioni ripetute somministrate “nell'anestro” indotto da precedente somministrazione di Covinan o di altri progestinici; rinvio temporaneo dell'estro: una sola iniezione somministrata durante il diestro o l'anestro; soppressione dell'estro: una sola iniezione somministrata all'inizio dell'estro.
Trattamento e prevenzione dell'eczema miliare nel gatto.

Posologia

cagne: fino a 33 mg/kg di peso vivo; il dosaggio varia con il peso dell'animale: animali più pesanti ricevono in proporzione un dosaggio minore. Le dosi medie raccomandate sono le seguenti: < 5 kg: 1-1,5 ml; 5-10 kg: 1,5-2,5 ml; 10-20 kg: 2,5-3,5 ml; 20-30 kg: 3,5-4,5 ml; 30-45 kg: 4,5-5,5 ml; 45-60 kg: 5,5-6 ml; quindi 10 mg/kg. Gatte: 1 ml/capo.
Cagne: rinvio permanente dell'estro: si raccomanda il seguente schema di somministrazione: 1° dose: 3 mesi dopo un'iniezione preliminare in proestro o in anestro; 2° dose: dopo altri 4 mesi; 3° dose e successive dosi: ogni 5 mesi. Se non si riesce a mantenere un anestro totale (ad esempio, si manifesta un estro “affiorante”), si consiglia di effettuare immediatamente un'iniezione seguita poi dallo schema di somministrazione routinario descritto sopra. Dopo il termine delle somministrazioni, il calore successivo si manifesterà in media 6 mesi dopo l'ultima iniezione (variando da 3 a 9 mesi). Si può effettuare un'iniezione di Covinan per il rinvio permanente dell'estro anche nelle cagne che vengono presentate al veterinario un po' in ritardo rispetto alle scadenze sopra riportate o che hanno ricevuto in precedenza altri progestinici, purché il precedente rinvio non sia stato interrotto da un calore. In questi casi la successiva iniezione di Covinan va effettuata dopo 4 mesi e quindi ogni 5 mesi.Rinvio temporaneo dell'estro: una sola iniezione di Covinan in qualsiasi momento dell'anestro, ma preferibilmente non più di 1 mese prima dell'effetto che si desidera raggiungere. Il calore successivo si manifesterà in media 6 mesi dopo l'iniezione (variando da 3 a 9 mesi). Soppressione dell'estro: una sola iniezione di Covinan va somministrata il più presto possibile dopo il rinvenimento dei segni di proestro. Dopo l'iniezione le perdite ematiche, l'edema vulvare e l'interesse per il maschio diminuiscono gradatamente e scompaiono in genere nel giro di 5 giorni. Il tempo medio necessario per il ritorno dell'estro nella maggior parte delle cagne, sarà di 6 mesi (variando da 3 a 10 mesi). Trattamento della falsa gravidanza: somministrazione di una sola dose preferibilmente alla comparsa dei primi sintomi. Nella maggior parte dei casi, i sintomi nervosi scompariranno entro 6 giorni e la lattazione cesserà o si ridurrà di molto 9 giorni dopo l'iniezione. Nel 20% circa dei casi i sintomi ricompariranno un mese dopo il trattamento.
Gatte: si consigliano modalità di somministrazione uguali a quelle descritte per la cagna, tranne che per il rinvio temporaneo dell'estro, nel qual caso le iniezioni possono essere somministrate sia in diestro che in anestro. Poiché i gatti sono poliestrali stagionali, la ricomparsa del calore dopo il trattamento è molto variabile. Tuttavia la maggior parte delle gatte andrà in calore 6 mesi e mezzo dopo la somministrazione di Covinan (dato per la soppressione o per il rinvio temporaneo dell'estro). In ogni caso, il ritorno in calore sarà posticipato ulteriormente se sopravviene la stagione di riposo sessuale (anestro).Trattamento e prevenzione dell'eczema miliare nel gatto (dermatite miliare felina): una sola iniezione, possibilmente ripetuta ogni 4 mesi o più frequentemente se necessario, a seconda della risposta clinica ottenuta.

Avvertenze

può essere impiegato con sicurezza negli animali da riproduzione. Covinan può essere usato anche nelle cagne con un'anamnesi di cicli irregolari o in quelle che hanno presentato segni di infezione del tratto urogenitale. Benché Covinan possa essere impiegato per il trattamento delle cagne al loro primo estro, normalmente questo metodo non è raccomandato e così pure non si consiglia il trattamento anteriore al primo estro. La somministrazione del medicinale deve essere effettuata dal medico veterinario nei casi di uso con finalità di controllo dell'estro o di prevenzione della falsa gravidanza.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: Covinan va somministrato per via sottocutanea, rispettando le normali condizioni di asepsi (ad esempio pulendo e disinfettando il punto d'inoculo). Agitare bene prima dell'uso.