Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Clasovax

Ultimo aggiornamento: 03/11/2020

BoxAreaRiservataVet



Confezioni

Clasovax iniett. 1 flacone 100 ml

A cosa serve

Clasovax è un medicinale veterinario a base del principio attivo Vaccino Aborto Clamidiale Degli Ovini Inattivato + Vaccino Aborto Salmonellare Degli Ovini Inattivato, appartenente alla categoria degli Vaccini e nello specifico Vaccini batterici inattivati (inclusi Mycoplasma, Toxoide e Clamydia). E' commercializzato in Italia dall'azienda MSD Animal Health S.r.l..

Clasovax può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: MSD Animal Health S.r.l.
Concessionario: MSD Animal Health S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Vaccino Aborto Clamidiale Degli Ovini Inattivato + Vaccino Aborto Salmonellare Degli Ovini Inattivato
Gruppo terapeutico: Vaccini
Forma farmaceutica: fiala iniettabile


Principio Attivo

1 ml = salmonella abortus ovis ceppo INRA 15/5 (ATCC 31684) 5x10[5:9] CFU/ml, chlamydia psittaci ceppo AB7 5x10[5:7] PFU/ml.

Indicazioni

destinato all'immunizzazione attiva di bovini, ovini e caprini, per la prevenzione degli aborti sostenuti da Chlamydia psittaci e Salmonella abortus ovis, in ovini e caprini.

Posologia

bovini: vaccinazione di base: 2 inoculazioni a distanza di 20-25 giorni l'una dall'altra. Rivaccinazione: ogni 12 mesi. Ovini e caprini: vaccinazione preventiva sistematica: tutti gli animali, maschi e femmine, di età superiore ai 5-7 mesi e destinati alla riproduzione, vanno sottoposti a 2 vaccinazioni a distanza di 21 giorni l'una dall'altra. Rivaccinare ogni 12 mesi. Vaccinazione con greggi con problemi di aborto: tutti gli animali presenti, di età superiore ai 6 mesi, vanno sottoposti a 2 vaccinazioni a distanza di 21 giorni l'una dall'altra. Rivaccinare ogni 6 mesi, fino a che la patologia non è sotto controllo. Successivamente, continuare la vaccinazione secondo lo schema di vaccinazione preventiva. Gli schemi di vaccinazione proposti sono quelli che, nel corso delle prove sperimentali effettuate, hanno consentite di ottenere i migliori risultati. Tali schemi, tuttavia, potranno essere modificati dal medico veterinario, in funzione dello stato immunitario degli animali presenti nell'allevamento e delle condizioni epizoologiche.

Avvertenze

una volta prelevato il vaccino dal frigorifero, prima dell'uso, consentire al vaccino stesso il raggiungimento di una temperatura il più possibile simile a quella dell'ambiente nel quale viene effettuata la vaccinazione; agitare vigorosamente prima e durante l'uso; vaccinare animali in buona condizione di salute. Utilizzare aghi e siringhe sterili.