Università degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Cevac Md Rispens

Ultimo aggiornamento: 04/04/2022




A cosa serve

Cevac Md Rispens è un medicinale veterinario a base del principio attivo Vaccino Morbo Di Marek (ceppo Herpes Di Pollo) Vivo, appartenente alla categoria degli Vaccini e nello specifico Vaccini virali vivi. E' commercializzato in Italia dall'azienda Ceva Salute Animale S.p.A..

Cevac Md Rispens può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Ceva Salute Animale S.p.A.
Concessionario: Ceva Salute Animale S.p.A.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Vaccino Morbo Di Marek (ceppo Herpes Di Pollo) Vivo
Gruppo terapeutico: Vaccini
Forma farmaceutica: concentrato

Confezioni

Cevac Md Rispens concentrato e solvente per sospensione iniettabile per polli 1 fiala 4000 dosi
Cevac Md Rispens concentratoe solvente per sospensione iniettabile per polli 1 fiala 2000 dosi

Principio Attivo

virus vivo cellulo-associato della malattia di Marek (MDV) sierotipo 1, ceppo CVI-988 800-5000 PFU*
*PFU: unità formanti placca.

Indicazioni

per l'immunizzazione attiva di pollastre future ovaiole di un giorno di età pe rridurre la mortalità, i sintomi clinici e le lesioni causati da ceppi molto virulenti del virus della malattia di Marek. Inizio dell'immunità: 9 giorni dopo la vaccinazione. Durata dell'immunità: Una singola vaccinazione è sufficiente a fornire protezione durante il periodo a rischio di infezione con il virus della malattia di Marek.

Posologia

via sottocutanea (preferibilmente sottocute nella regione del collo): Una singola somministrazione di 0,2 ml per pulcino è somministrata ad un giorno d'età. Il vaccino può essere iniettato tramite siringa automatica. Tabella riassuntiva per le possibilità di diluizione consigliate delle varie presentazioni:
Cevac MD Rispens N. di fiale x dosi (D): 1 x 1.000 D; Presentazione del solvente (ml): 200; Volume di una dose (ml):0,20
Cevac MD Rispens N. di fiale x dosi (D): 1 x 2.000 D; Presentazione del solvente (ml): 400; Volume di una dose (ml):0,20
Cevac MD Rispens N. di fiale x dosi (D): 2 x 2.000 D; Presentazione del solvente (ml): 800; Volume di una dose (ml):0,20
Cevac MD Rispens N. di fiale x dosi (D): 1 x 4.000 D; Presentazione del solvente (ml): 800; Volume di una dose (ml):0,20
Tabella riassuntiva per le possibilità di diluizione consigliate delle varie presentazioni in caso di uso associato:
N. di fiale x dosi (D) Cevac MD Rispens: 1 x 1.000 D; N. di fiale x dosi (D) Vectormune ND: 1 x 1.000 D; Presentazione del solvente (ml): 200; Volume di una dose (ml):0,20
N. di fiale x dosi (D) Cevac MD Rispens: 1 x 2.000 D; N. di fiale x dosi (D) Vectormune ND: 1 x 2.000 D; Presentazione del solvente (ml): 400; Volume di una dose (ml):0,20
N. di fiale x dosi (D) Cevac MD Rispens: 2 x 2.000 D; N. di fiale x dosi (D) Vectormune ND: 2 x 2.000 D; Presentazione del solvente (ml): 800; Volume di una dose (ml):0,20
N. di fiale x dosi (D) Cevac MD Rispens: 1 x 4.000 D; N. di fiale x dosi (D) Vectormune ND: 1 x 4.000 D; Presentazione del solvente (ml): 800; Volume di una dose (ml):0,20
Adottare le usuali precauzioni di asepsi per tutte le procedure di somministrazione. Essere a conoscenza di tutte le misure di sicurezza e precauzionali per manipolare l'azoto liquido per evitare danni personali. Ricostituzione del vaccino: 1 Usare Cevac Solvent Poultry per la ricostituzione. Dopo aver abbinato la quantità del dosaggio delle fiale alla quantità del solvente, rimuovere velocemente il numero esatto delle fiale necessarie dal contenitore dell'azoto liquido. 2. Prelevare 2 ml di solvente e versarli in una siringa da 5 ml. Usare aghi di almeno 18 gauge. In caso di uso combinato devono essere utilizzate siringhe diverse per ogni vaccino. 3. Scongelare rapidamente il contenuto delle fiale agitando delicatamente in acqua a 27-39°C. 4. Non appena sono completamente scongelate, aprire le fiale tenendole a distanza di un braccio al fine di prevenire qualsiasi rischio di lesione nel caso si rompa la fiala. 5. Una volta aperta la fiala, prelevare lentamente il contenuto nella siringa sterile da 5 ml preparata come descritto al punto 2. 6. Trasferire la sospensione scongelata nella sacca del solvente. Il vaccino ricostituito preparato come descritto sopra è miscelato agitandolo delicatamente. 7. Prelevare una porzione del vaccino diluito dalla sacca del solvente e versarla nella siringa per sciacquare la fiala. Iniettarlo delicatamente nuovamente nella sacca del solvente. Ripetere l'operazione una o due volte. 8. Il vaccino diluito preparato come indicato sopra è miscelato agitandolo delicatamente cosicché sia pronto per l'uso. Ripetere le operazioni dei punti 2-7 per il numero di fiale appropriate da scongelare. Usare il vaccino ricostituito immediatamente, agitare delicatamente in modo regolare per garantire la sospensione uniforme delle cellule ed utilizzare entro un periodo di non oltre 2 ore. Assicurarsi che il vaccino diluito sia agitato delicatamente in modo regolare durante le operazioni di vaccinazione al fine di garantire che la soluzione vaccinale resti omogenea e che sia somministrato il titolo vaccinale corretto durante la sessione della vaccinazione. Non utilizzare Cevac MD Rispens se si osservano segni visibili di decolorazione inaccettabile nelle fiale. Smaltire le fiale che sono state scongelate per errore. Non ricongelare per nessun motivo. Non riutilizzare i contenitori aperti di vaccino diluito.

Avvertenze

vaccinare solo animali sani.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: è stata provata la diffusione del ceppo vaccinale tra polli e si può verificare a partire da 14 giorni dopo la vaccinazione. I polli vaccinati possono rilasciare il ceppo vaccinale per almeno 112 giorni dopo la vaccinazione. In questo periodo deve essere evitato il contatto di polli immunodepressi e non vaccinati con polli vaccinati. Il ceppo del vaccino escreto è sicuro in polli non vaccinati. Devono essere prese opportune precauzioni veterinarie e dall'allevamento per evitare la diffusione del ceppo vaccinale a specie sensibili. Devono essere prese precauzioni speciali per evitare la diffusione del ceppo vaccinale a quaglie e fagiani.

Tempi di sospensione

zero giorni.