Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Cefshot Dc

Ultimo aggiornamento: 12/05/2020

BoxAreaRiservataVet

Confezioni

Cefshot Dc 120 siringhe intramammarie monodose da 250 mg
Cefshot Dc 24 siringhe intramammarie monodose da 250 mg

A cosa serve

Cefshot Dc è un medicinale veterinario a base del principio attivo Cefalonio, appartenente alla categoria degli Antibiotici e nello specifico Cefalosporine di prima generazione. E' commercializzato in Italia dall'azienda Zoetis Italia S.r.l..

Cefshot Dc può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Zoetis Italia S.r.l.
Concessionario: Zoetis Italia S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Cefalonio
Gruppo terapeutico: Antibiotici
Forma farmaceutica: siringhe preriempite/fiala + siringa


Principio Attivo

ogni siringa intramammaria da 3 g contiene: Cefalonio 250 mg (come cefalonio diidrato).

Indicazioni

Per il trattamento delle mastiti sub-cliniche alla messa in asciutta e per la prevenzione di nuove infezioni batteriche della mammella durante il periodo d'asciutta delle bovine, sostenute da Staphylococcus aureus, Streptococcus agalactiae, Streptococcus dysgalactiae, Streptococcus uberis, Trueperella pyogenes, Escherichia coli e Klebsiella spp.

Posologia

Per uso intramammario. Una singola somministrazione, corrispondente al contenuto di una siringa (250 mg di cefalonio), deve essere infusa in ciascun quarto attraverso il canale del capezzolo immediatamente dopo l'ultima mungitura della lattazione. Dopo che la mungitura è terminata, detergere e disinfettare accuratamente l'estremità del capezzolo con la salviettina detergente fornita. Rimuovere completamente il cappuccio, tenendo saldamente in una mano il corpo della siringa e con il pollice spingere verso l'alto e nel senso della lunghezza del cappuccio, finché il cappuccio si stacca. Prestare attenzione a non contaminare il beccuccio. Non piegare il beccuccio. Inserire il beccuccio nel canale del capezzolo e applicare una pressione costante sullo stantuffo della siringa finché l'intera dose sia stata somministrata. Tenendo l'estremità del capezzolo con una mano, massaggiare leggermente verso l'alto con l'altra mano, per facilitare la dispersione dell'antibiotico nel quarto. Dopo l'infusione è consigliabile immergere i capezzoli in preparazioni antisettiche specifiche per questo scopo.

Avvertenze

precauzioni speciali per l'impiego negli animali: l'impiego del prodotto si deve basare su test di sensibilità dei batteri isolati dagli animali. Se ciò non è possibile, la terapia si deve basare sulle informazioni epidemiologiche locali (regionali, a livello di allevamento) sulla sensibilità dei batteri bersaglio. L'impiego di tale prodotto diverso dalle istruzioni fornite nel foglietto illustrativo può condurre ad un aumento della prevalenza dei batteri resistenti al cefalonio e ridurre l'efficacia dei trattamenti con altri beta-lattamici. L'efficacia del prodotto è stabilita solo contro i patogeni di cui al paragrafo “Indicazioni”. Di conseguenza, una mastite acuta grave (potenzialmente fatale) causata da altri patogeni, soprattutto Pseudomonas aeruginosa, può insorgere dopo l'asciutta. Al fine di ridurre tale rischio, devono essere accuratamente rispettate le buone pratiche igieniche; le bovine devono essere stabulate in recinti idonei dal punto di vista igienico, lontano dalla sala di mungitura e controllate regolarmente diversi giorni dopo la fine del periodo d'asciutta.