UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Cefenil RTU

Ultimo aggiornamento: 03/11/2020

BoxAreaRiservataVet



Confezioni

Cefenil RTU 50 mg/ml sospensione iniettabile per suini e bovini 1 flacone 100 ml
Cefenil RTU 50 mg/ml sospensione iniettabile per suini e bovini 1 flacone 250 ml

A cosa serve

Cefenil RTU Ŕ un medicinale veterinario a base del principio attivo Ceftiofur Cloridrato, appartenente alla categoria degli Antibiotici e nello specifico Cefalosporine di terza generazione. E' commercializzato in Italia dall'azienda Bayer S.p.A..

Cefenil RTU pu˛ essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Norbrook Laboratories Ltd
Concessionario: Bayer S.p.A.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Ceftiofur Cloridrato
Gruppo terapeutico: Antibiotici
Forma farmaceutica: fiala iniettabile


Principio Attivo

1 ml = ceftiofur (come cloridrato) 50 mg

Indicazioni

infezioni associate a batteri sensibili al ceftiofur. Suini: per il trattamento delle forme respiratorie batteriche da Pasteurella multocida, Actinobacillus pleuropneumoniae e Streptococcus suis sensibili al ceftiofur. Bovini: per il trattamento delle forme respiratorie batteriche da Mannheimia haemolytica, Pasteurella multocida e Histophylus somni sensibili al ceftiofur. Per il trattamento della necrobacillosi interdigitale acuta (flemmone interdigitale, zoppina lombarda), associata a Fusobacterium necrophorum e Bacteroides melaninogenicus (Porphyromonas asaccharolytica) sensibili al ceftiofur. Per il trattamento della componente batterica della metrite acuta post-partum (puerperale) entro 10 giorni dal parto associata a Arcanobacterium pyogenes e Fusobacterium necrophorum, sensibili a ceftiofur. L'indicazione Ŕ ristretta ai casi in cui non sia andato a buon fine il trattamento con un altro antimicrobico

Posologia

suini: 3 mg di ceftiofur/kg di peso vivo/die somministrati per via intramuscolare per 3 giorni, pari a 1 ml/16 kg di peso vivo per ciascuna iniezione.
Bovini: forme respiratorie: 1 mg di ceftiofur/kg di peso vivo/die somministrato per via sottocutanea per 3 - 5 giorni, pari a 1 ml/50 kg di peso vivo per ciascuna iniezione. Necrobacillosi interdigitale acuta: 1 mg/kg di peso vivo/die somministrato per via sottocutanea per 3 giorni, pari a 1 ml/50 kg di peso vivo per ciascuna iniezione. Metrite post-partum acuta entro 10 giorni dal parto: 1 mg/kg di peso vivo/die somministrato per via sottocutanea per 5 giorni consecutivi, pari a 1 ml/50 kg di peso vivo per ciascuna iniezione. Ulteriori iniezioni vanno somministrate in siti differenti. Per la metrite post-partum acuta potrebbe essere necessario avviare una terapia di supporto addizionale in alcuni animali. Prima dell'uso, agitare energicamente il flacone finchÚ il prodotto non appaia adeguatamente risospeso. Il colore del flacone in vetro pu˛ non essere uniforme, rendendo difficile stabilire se il prodotto Ŕ in sospensione. Dopo l'agitazione, l'assenza di sedimento pu˛ essere confermata pi¨ facilmente capovolgendo il flacone e visualizzando il contenuto attraverso la base del flacone. Per garantire un dosaggio corretto il peso corporeo deve essere determinato il pi¨ accuratamente possibile per evitare sottodosaggi. Il volume massimo raccomandato da somministrare in un singolo sito di inoculo Ŕ di 10 ml. I flaconi da 50 ml e 100 ml possono essere forati per un massimo di 50 volte. I flaconi da 250 ml possono essere forati per un massimo di 85 volte

Avvertenze

pu˛ costituire un rischio per la salute pubblica dovuto alla diffusione di resistenza antimicrobica. Deve essere riservato al trattamento di condizioni cliniche che abbiano risposto scarsamente o si preveda rispondano scarsamente al trattamento di prima linea. Quando si impiega il prodotto devono essere prese in considerazione le direttive ufficiali, nazionali e regionali per gli antimicrobici. Un maggior impiego, compreso l'impiego del prodotto in deroga alle istruzioni fornite, pu˛ aumentare la prevalenza della resistenza. Ogni qualvolta possibile, deve essere impiegato unicamente in base ai test di sensibilitÓ.Questo prodotto seleziona ceppi resistenti, come batteri produttori di [7:b]-lattamasi ad ampio spettro (ESBL), e pu˛ rappresentare un rischio per la salute umana se questi ceppi vengono disseminati nell'uomo ad esempio attraverso gli alimenti.Questo prodotto Ŕ destinato al trattamento di singoli animali. Non utilizzare per la prevenzione di malattie o come parte di programmi sanitari a livello d'allevamento. Il trattamento di gruppi di animali deve essere specificatamente ristretto a episodi epidemici in corso secondo le condizioni d'impiego approvate.Non utilizzare come profilassi in caso di placenta ritenuta. ╚ necessario agire con cautela nei casi in cui gli animali abbiano avuto precedenti reazioni di ipersensibilitÓ al ceftiofur, ad altre cefalosporine, alle penicilline o ad altri farmaci. Se si verifica una reazione allergica, sospendere la somministrazione del ceftiofur e avviare una terapia appropriata per l'ipersensibilitÓ agli antibiotici [7:b]-lattamici. La bassa tossicitÓ di ceftiofur Ŕ stata dimostrata in suini trattati con ceftiofur sodico con dosi 8 volte la dose giornaliera raccomandata di ceftiofur per via intramuscolare somministrato per 15 giorni consecutivi.Nei bovini, dopo sostanziali sovradosaggi parenterali, non Ŕ stato osservato alcun segno di tossicitÓ sistemica. Gli studi in specie di laboratorio non hanno rilevato alcuna evidenza di effetti teratogeni, fetotossici o materno tossici, nÚ di aborto. La tollerabilitÓ del prodotto non Ŕ stata studiata nelle specie di destinazione durante la gravidanza. Utilizzare solo in base alla valutazione del rischio/beneficio da parte del veterinario responsabile. Le proprietÓ battericide dei [7:b]-lattamici vengono neutralizzate dal simultaneo impiego di antibiotici batteriostatici (macrolidi, sulfamidici o tetracicline). In assenza di studi di compatibilitÓ, questo prodotto medicinale veterinario non deve essere miscelato con altri prodotti medicinali veterinari.