UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Cefatron L

Ultimo aggiornamento: 03/11/2020

BoxAreaRiservataVet



Confezioni

Cefatron L pomata 12 tubi-siringa

A cosa serve

Cefatron L Ŕ un medicinale veterinario a base del principio attivo Cefapirina Sodica, appartenente alla categoria degli Antibiotici e nello specifico Cefalosporine di prima generazione. E' commercializzato in Italia dall'azienda A.T.I. Azienda Terapeutica Veterinaria S.r.l..

Cefatron L pu˛ essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A.
Concessionario: A.T.I. Azienda Terapeutica Veterinaria S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Cefapirina Sodica
Gruppo terapeutico: Antibiotici
Forma farmaceutica: pomate


Principio Attivo

1 siringa intramammaria da 5 ml contiene: Cefapirina 261,45 mg pari a cefapirina sodica 275 mg.

Indicazioni

Ú indicato per la terapia delle mastiti acute, sub-acute e croniche della bovina in lattazione sostenute da batteri Gram-positivi (mastiti da streptococchi, stafilococchi e A. pyogenes) e Gram-negativi (mastiti da coli).

Posologia

trattare per 2 mungiture consecutive (una siringa intramammaria/quarto ed a distanza di 12 ore una seconda siringa intramammaria/quarto). Afferrare con le dita di una mano l'estremitÓ del capezzolo e con l'altra mano introdurre con delicatezza la cannula della siringa intramammaria nel dotto. Iniettare il contenuto. Quindi con il pollice e l'indice di questa mano spingere con delicatezza verso l'alto il prodotto contenuto nel dotto del capezzolo stesso. Massaggiare quindi con delicatezza con entrambe le mani il quarto spingendo sempre verso l'alto, per fare diffondere uniformemente il prodotto in tutta la cisterna.

Avvertenze

precauzioni speciali per l'impiego negli animali: eseguire un accertamento anamnestico dell'eventuale ipersensibilitÓ alle cefalosporine del soggetto da trattare. Se possibile, il medicinale veterinario dovrebbe essere usato in base ai risultati dell'antibiogramma. Un utilizzo del prodotto diverso dalle istruzioni fornite pu˛ condurre ad un aumento della prevalenza dei batteri resistenti e ridurre l'efficacia dei trattamenti con altri antibatterici a causa della possibile comparsa di resistenza crociata.