Università degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Carprodyl Quadri

Ultimo aggiornamento: 01/03/2021




A cosa serve

Carprodyl Quadri è un medicinale veterinario a base del principio attivo Carprofene, appartenente alla categoria degli Agenti antinfiammatori e nello specifico Derivati dell'acido propionico. E' commercializzato in Italia dall'azienda Ceva Salute Animale S.p.A..

Carprodyl Quadri può essere prescritto con Ricetta RRV - ricetta medico-veterinaria in copia unica ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Ceva Salute Animale S.p.A.
Concessionario: Ceva Salute Animale S.p.A.
Ricetta: RRV - ricetta medico-veterinaria in copia unica ripetibile
Principio attivo: Carprofene
Gruppo terapeutico: Agenti antinfiammatori
Forma farmaceutica: compressa

Confezioni

Carprodyl Quadri 50 mg 100 compresse
Carprodyl Quadri 50 mg 100 compresse (20 blister x 5 compresse)
Carprodyl Quadri 50 mg 20 compresse

Principio Attivo

una compressa contiene: Carprofen 50 mg.

Indicazioni

nel cane: riduzione dell'infiammazione e del dolore causati da disturbi muscolo-scheletrici e malattie degenerative articolari. Per estendere l'effetto analgesico della terapia sistemica nella gestione del dolore post-operatorio.

Posologia

somministrazione orale. 4 mg di carprofen per kg di peso corporeo al giorno. Dose iniziale di 4 mg di carprofen per kg di peso corporeo al giorno assunta come singola dose giornaliera. L'effetto analgesico di ogni dose continua per almeno 12 ore. La dose giornaliera può essere ridotta in base alla risposta clinica. La durata del trattamento dipende dalla risposta osservata. Il trattamento di lungo periodo deve essere fatto sotto la regolare supervisione del veterinario. Per estendere la copertura analgesica ed antinfiammatoria post-operatoria, la terapia parenterale iniettabile pre-operatoria può essere seguita con compresse di carprofen a 4 mg/kg giornalieri per 5 giorni. Non superare le dosi consigliate. Modalità per tagliare le compresse: mettere la compressa su una superficie piana, con il solco per dividerla rivolto verso la superficie (lato convesso in alto). Con la punta del dito indice esercitare una leggera pressione verticale al centro della compressa per romperla nel senso della larghezza in due metà. Per ottenere dei quarti di compressa, esercitare una leggera pressione al centro di una metà-compressa con il dito indice. Ogni compressa può essere divisa in quarti al fine di somministrare il dosaggio preciso in base al peso corporeo degli animali.
Peso del cane: > 3 - ] 6 - ] 9 - ] 12,5 - ] 15,5 - ] 18,5 - ] 21,5 - ] 25 - ] 28 - ] 31- ] 34 - ] 37 - ] 40 - ] 43 - < 45 kg; n° di compresse al giorno: 3+ [5:1]/[6:2]
Le compresse sono aromatizzate e ben accette dai cani; è possibile somministrarle direttamente nella bocca del cane o aggiungerle al cibo se necessario.

Avvertenze

Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: l'impiego in cani di eta' inferiore alle 6 settimane, o in cani anziani, puo' provocare rischi aggiuntivi. Se tale uso non puo' essere evitato, i cani possono necessitare di un dosaggio ridotto e di un accurato controllo clinico. Evitare l'uso in cani disidratati, ipovolemici od ipotesi per il potenziale rischiodi aumento della tossicita' renale. Si deve evitare l'impiego concomitante di farmaci potenzialmente nefrotossici. I FANS possono provocare l'inibizione della fagocitosi e quindi nel trattamento di condizioni infiammatorie associate a infezione batterica, deve essere ricercata un'appropriata terapia antimicrobica alternativa. Come per altri FANS, sono state osservate in laboratorio fotodermatiti durante il trattamento con carprofen, sia negli animali che nell'uomo. Queste reazioni cutanee non sono mai state osservate nei cani. Non somministrare incombinazione ad altri FANS o entro 24 ore uno rispetto all'altro. Alcuni FANS possono creare forti legami con le proteine plasmatiche e competere con altri farmaci che creano forti legami, il che puo' portare ad effetti tossici. Per la loro buona appetibilita', le compresse devono essere conservate in un luogo sicuro, fuori dalla portata degli animali. L'assunzione di una dose di compresse superiore al numero raccomandato puo' portare a gravi effetti avversi. In questo caso, rivolgersi immediatamente al veterinario.