UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Calciumvit B12

Ultimo aggiornamento: 03/11/2020

BoxAreaRiservataVet



Confezioni

Calciumvit B12 ev im sc intraper. 500 ml

A cosa serve

Calciumvit B12 Ŕ un medicinale veterinario a base del principio attivo Calcio Gluconato + Calcio Levulinato + Magnesio Gluconato + Cianocobalamina, appartenente alla categoria degli Minerali, nutritivi, disintossicanti e nello specifico Calcio, associazioni con vitamina D e/o altri farmaci. E' commercializzato in Italia dall'azienda A.T.I. Azienda Terapeutica Veterinaria S.r.l..

Calciumvit B12 pu˛ essere prescritto con Ricetta RNRV - ricetta medica in copia unica non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A.
Concessionario: A.T.I. Azienda Terapeutica Veterinaria S.r.l.
Ricetta: RNRV - ricetta medica in copia unica non ripetibile
Principio attivo: Calcio Gluconato + Calcio Levulinato + Magnesio Gluconato + Cianocobalamina
Gruppo terapeutico: Minerali, nutritivi, disintossicanti
Forma farmaceutica: flaconi iniettabili


Principio Attivo

1 ml = Calcio gluconato 200 mg, Magnesio gluconato 60 mg, Cianocobalamina (vit. B[6:12]) 0,04 mg.

Indicazioni

ipocalcemia ed ipomagnesiemia, collasso puerperale, deperimenti organici, ematuria essenziale, forme allergiche e anafilattiche, malattie infettive in genere, stati anemici, stati emorragici, tetanie diverse, rachitismo ed osteomalacia (associando vitamine A - D[6:3]).

Posologia

bovini ed equini: da 200 a 500 ml/capo. Vitelli e puledri: da 50 a 100 ml/capo. Suini: da 20 a 50 ml/capo. Cani e gatti: da 10 a 30 ml/capo. Per trattamenti prolungati, dimezzare le dosi nei giorni successivi alla prima somministrazione. La via di somministrazione d'elezione Ŕ quella endovenosa lenta tuttavia pu˛ essere anche somministrato per via intramuscolare, sottocutanea e intraperitoneale. Viene consigliata una somministrazione in vene di grosso calibro a velocitÓ perfusionale controllata. Nel caso dell'uso perfusionale, il prodotto deve essere utilizzato per una sola ed ininterrotta somministrazione e l'eventuale residuo deve essere eliminato.

Avvertenze

l'insufficienza renale pu˛ essere associata a ipercalcemia e iperparatiroidismo secondario. In animali con insufficienza renale, il calcio parenterale deve essere quindi somministrato solo dopo attenta valutazione delle indicazioni e l'equilibrio calcio-fosfato deve essere monitorato. Durante l'infusione endovenosa controllare il ritmo e la frequenza cardiaca. Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: somministrare con cautela in animali con insufficienza renale o con patologie cardiocircolatorie.