Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Calcio Borogluconato Destrosio

Ultimo aggiornamento: 03/11/2020

BoxAreaRiservataVet



Confezioni

Calcio Borogluconato Destrosio ev sc soluzione 500 ml

A cosa serve

Calcio Borogluconato Destrosio è un medicinale veterinario a base del principio attivo Calcio Gluconato + Acido Borico + Glucosio Monoidrato, appartenente alla categoria degli Minerali, nutritivi, disintossicanti e nello specifico Calcio, associazioni con vitamina D e/o altri farmaci. E' commercializzato in Italia dall'azienda A.T.I. Azienda Terapeutica Veterinaria S.r.l..

Calcio Borogluconato Destrosio può essere prescritto con Ricetta RRV - ricetta medico-veterinaria in copia unica ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: A.T.I. Azienda Terapeutica Veterinaria S.r.l.
Concessionario: A.T.I. Azienda Terapeutica Veterinaria S.r.l.
Ricetta: RRV - ricetta medico-veterinaria in copia unica ripetibile
Principio attivo: Calcio Gluconato + Acido Borico + Glucosio Monoidrato
Gruppo terapeutico: Minerali, nutritivi, disintossicanti
Forma farmaceutica: flaconi iniettabili


Principio Attivo

1 ml contiene: calcio gluconato 178 mg, glucosio 100 mg pari a glucosio monoidrato 110 mg, acido borico 22 mg.

Indicazioni

è indicata, in tutte le specie animali, nel trattamento di: forme di ipocalcemia (collasso puerperale, tetania, paraplegie ante e post-partum); coadiuvante nel trattamento di: avvelenamenti da idrocarburi clorati, fluoro, potassio, magnesio; patologie a carattere emorragico e fenomeni di tipo allergico-iperergico.

Posologia

somministrazione endovenosa, mediante infusione lenta da effettuarsi in 15-30 minuti alla posologia compresa tra 9 e 250 mg di calcio gluconato/kg p.v. a seconda delle specie e delle indicazioni. Può essere utilizzata anche la via sottocutanea, suddividendo la dose in più punti di inoculo. La posologia consigliata è la seguente:bovini, ovi-caprini, suini, equini: 5-10 ml/q.le p.v.; cani e gatti: 0,5-1 ml/10 kg p.v.. Nelle forme di ipocalcemia puerperale: bovine e cavalle: 250-500 ml/capo; scrofe, pecore e capre: 50-100 ml/capo; cagne e gatte: 5-30 ml/animale. Il trattamento può essere ripetuto dopo 8-12 ore.

Avvertenze

precauzioni speciali per l'impiego negli animali: la soluzione è ipertonica. Viene consigliata una somministrazione in vene di grosso calibro a velocità perfusionale controllata. Usare un catetere intravenoso. Il prodotto deve essere utilizzato per una sola ed ininterrotta somministrazione e l'eventuale residuo deve essere eliminato. La soluzione deve essere limpida, giallina e priva di particelle visibili. Somministrare con cautela in animali con insufficienza renale o con patologie a carico del cuore e in stati clinici associati ad edemi e ritenzione idrosalina. Durante il trattamento controllare il ritmo e la frequenza cardiaca. In caso di comparsa di aritmie interrompere immediatamente la somministrazione. Usare con cautela in animali in trattamento con farmaci corticosteroidi o corticotropinici. La somministrazione continua può causare sovraccarico idrico, stato congestizio e riduzione di concentrazione degli elettroliti; la somministrazione continua senza aggiunta di potassio può causare ipokaliemia. Monitorare il bilancio dei fluidi, gli elettroliti, l'osmolarità plasmatica e la glicemia. Non somministrare in concomitanza con trasfusioni di sangue usando la stessa via venosa.