Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Biobos Ibr Marker Live

Ultimo aggiornamento: 03/11/2020




A cosa serve

Biobos Ibr Marker Live è un medicinale veterinario a base del principio attivo Vaccino Rinotracheite Infettiva Bovina Vivo Liofilizzato, appartenente alla categoria degli Vaccini e nello specifico Vaccini virali vivi. E' commercializzato in Italia dall'azienda Bio 98 S.r.l..

Biobos Ibr Marker Live può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Bio 98 S.r.l.
Concessionario: Bio 98 S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Vaccino Rinotracheite Infettiva Bovina Vivo Liofilizzato
Gruppo terapeutico: Vaccini
Forma farmaceutica: flaconi iniettabili

Confezioni

Biobos Ibr Marker Live 1 flacone da 25 dosi di vaccino liofilizzato + 1 flacone da 50 ml di solvente
Biobos Ibr Marker Live 5 flaconi da 5 dosi di vaccino liofilizzato + 5 flaconi da 10 ml di solvente

Principio Attivo

1 dose di vaccino ricostituito (2 ml) contiene: Herpesvirus bovino tipo 1 (BHV-1) vivo attenuato ceppo BIO-27:IBR gE-(*) 10[5:5,7]-10[5:7,5] TCID[6:50](**)
(*) gE- : glicoproteina E negativo
(**)TCID50: dose infettante il 50% della coltura cellulare

Indicazioni

per l'immunizzazione attiva dei bovini al fine di ridurre la gravità e la durata dei sintomi clinici dell'infezione virale causata da BHV-1 (IBR – rinotracheite infettiva bovina) e per ridurre l'escrezione del virus di campo. Insorgenza dell'immunità: La comparsa dell'immunità, in animali sieronegativi di 2 settimane per la vaccinazione intranasale o di 3 mesi per quella intramuscolare, è verificabile rispettivamente 7 giorni dopo la vaccinazione intranasale o 14 giorni dopo la vaccinazione intramuscolare. Durata dell'immunità:6 mesi dopo la vaccinazione di base. Nel caso di somministrazione intranasale a 2 settimane di età su animali senza anticorpi di origine materna, è stata dimostrata, con infezione sperimentale, una durata dell'immunità di 10 settimane, cioè fino alla somministrazione della seconda dose per via intramuscolare, che si effettua a partire dai 3 mesi di età.

Posologia

ricostituire il vaccino subito prima dell'uso mescolando il liofilizzato ed il solvente asetticamente in due fasi: 1.prelevare asetticamente un volume adeguato di solvente e iniettarlo nel flacone del liofilizzato 2. agitare molto bene il flacone, fino alla totale dissoluzione del liofilizzato 3. estrarre la sospensione dal flacone del liofilizzato e mescolarla con il rimanente solvente agitando accuratamente prima dell'uso. Dopo la ricostituzione si ottiene un liquido leggermente opalescente che ha un colore che va dal rosso- rosa al giallognolo. Nel caso della somministrazione intranasale aspirare dal flacone il volume necessario di vaccino ricostituito (1ml per ciascuna narice) con una siringa con ago sterile e poi sostituire l'ago con l'applicatore intranasale e somministrare il vaccino. L'applicatore consente di somministrare la quantità corretta di vaccino sotto forma di aereosol dalla siringa a ciascuna narice del vitello da vaccinare.
Dosaggio 2 ml di vaccino ricostituito per ciascun animale. Metodo di somministrazione: Intranasale: da 2 settimane fino a 3 mesi di età; Intramuscolare: a partire dai 3 mesi di età. Somministrare una dose (2 ml) di vaccino ricostituito per via intranasale ai vitelli a partire dai 14 giorni di vita usando un applicatore endonasale e dividendo la dose nelle due narici (1ml per narice). Si raccomanda di sostituire l'applicatore per ciascun animale, per prevenire la trasmissione di infezioni.
Protocollo vaccinale: Vaccinazione di base 1. Vaccinazione precoce: Vitelli a partire da 14 giorni. Somministrare una dose di vaccino per via intranasale a partire dal 14° giorno di vita Somministrare una seconda dose di vaccino per via intramuscolare al terzo mese di età..2. Vitelli a partire dai 3 mesi di età: Una singola dose per via intramuscolare a partire dai tre mesi di età; Richiamo: Richiamare con una dose per via intramuscolare ogni 6 mesi. Per la vaccinazione devono essere utilizzati strumenti sterili, senza tracce di disinfettanti, perché la presenza di disinfettanti può ridurre l'efficacia della vaccinazione.

Avvertenze

la presenza di anticorpi materni può influenzare l'efficacia della vaccinazione. Perciò si raccomanda di verificare lo stato immunitario dei vitelli prima della vaccinazione. Vaccinare solo animali sani. Non ci sono informazioni disponibili sull'uso di questo vaccino nei tori da riproduzione.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: Vista la natura del vaccino (vivo attenuato) la possibilità che ci sia una trasmissione di virus vaccinale dagli animali vaccinati per via intranasale ad animali non vaccinati (per un massimo di 5 giorni dopo la vaccinazione) non può essere esclusa. Per questa ragione si raccomanda o di vaccinare tutti gli animali presenti o di isolare gli animali che devono rimanere senza anticorpi per IBR dagli animali vaccinati per via intranasale.