Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Bio-Vac SGP 695

Ultimo aggiornamento: 18/05/2020

BoxAreaRiservataVet

Confezioni

Bio-Vac SGP 695 os soluz. 1 flacone 1000 dosi
Bio-Vac SGP 695 os soluz. 1 flacone 2500 dosi

A cosa serve

Bio-Vac SGP 695 è un medicinale veterinario a base del principio attivo Vaccino Salmonella Gallinarum/pullorum Ceppo Attenuato, appartenente alla categoria degli Vaccini e nello specifico Vaccini batterici vivi. E' commercializzato in Italia dall'azienda Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A..

Bio-Vac SGP 695 può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A.
Concessionario: Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Vaccino Salmonella Gallinarum/pullorum Ceppo Attenuato
Gruppo terapeutico: Vaccini
Forma farmaceutica: liquido uso orale


Principio Attivo

una dose di vaccino contiene: colture di Salmonella gallinarum/pullorum ceppo attenuato SGP 695 AV min. 2x10[5:8] UFC*, max. 1x10[5:9] UFC
*Unità Formanti Colonia.

Indicazioni

per l'immunizzazione attiva di pollastre al fine di ridurre la mortalità, i sintomi, le lesioni ed il calo di ovodeposizione dovuti a tifosi aviare (da Salmonella gallinarum) e per ridurre l'infezione e la persistenza negli organi interni ed ovaio di Salmonella enteritidis.L'immunità inizia 3 settimane dopo la singola vaccinazione e si mantiene per almeno 3 mesi nei confronti di S. gallinarum dopo l'applicazione dello schema vaccinale di base, e per almeno 8 mesi nei confronti di S. enteritidis dopo l'applicazione dello schema consigliato.

Posologia

il vaccino deve essere somministrato in acqua da bere, non prima dei 7 gg di vita.Utilizzare materiale pulito. Calcolare la quantità di acqua da bere in cui risospendere il vaccino in modo da somministrare una dose per soggetto. Misurare l'acqua consumata nei giorni precedenti per determinare con precisione la corretta quantità di acqua per ciascun caso. L'acqua usata per la vaccinazione deve essere non clorata ed assolutamente priva di disinfettanti e detergenti. Provvedere affinché ci sia un numero di abbeveratoi sufficiente. Per facilitare l'assunzione uniforme del vaccino, assetare gli animali prima della vaccinazione. Sciogliere accuratamente il vaccino liofilizzato in una ridotta quantità d'acqua, agitare bene e disperdere la sospensione nella vasca contenente l'acqua necessaria per vaccinare tutti i soggetti. Agitare accuratamente la sospensione vaccinale ad ogni passaggio. Assicurarsi che tutti i soggetti bevano la sospensione vaccinale entro 2 ore.
Schema vaccinale raccomandato: vaccinare 2 volte ad almeno 4 settimane di distanza l'una dall'altra, prima dell'inizio dell'ovodeposizione. In caso di forme gravi di tifosi aviare e di infezione precoce dei soggetti e di profilassi per S. enteritidis, si può far precedere lo schema consigliato da una vaccinazione a 7-10 giorni di vita.

Avvertenze

assicurarsi che tutti gli animali dell'allevamento ricevano contemporaneamente la corretta dose vaccinale. Assicurarsi che l'acqua da bere usata per la somministrazione sia priva di disinfettanti o detergenti.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: la possibilità di trasmissione del ceppo vaccinale da animali vaccinati a soggetti in contatto è molto bassa. La vaccinazione può indurre una risposta sierologica positiva ai tests per anticorpi Salmonella pullorum.