Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Avipro Salmonella Duo

Elanco Italia S.p.A.
Ultimo aggiornamento: 03/11/2020




A cosa serve

Avipro Salmonella Duo è un medicinale veterinario a base del principio attivo Vaccino Salmonella Typhimurium Vivo + Vaccino Salmonella Enteritidis Vivo, appartenente alla categoria degli Vaccini e nello specifico Vaccini batterici vivi. E' commercializzato in Italia dall'azienda Elanco Italia S.p.A..

Avipro Salmonella Duo può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Elanco GmbH
Concessionario: Elanco Italia S.p.A.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Vaccino Salmonella Typhimurium Vivo + Vaccino Salmonella Enteritidis Vivo
Gruppo terapeutico: Vaccini
Forma farmaceutica: granulato

Confezioni

Avipro Salmonella Duo 1 confezione 2000 dosi
Avipro Salmonella Duo 10 flaconi da 2000 dosi

Principio Attivo

1 dose contiene: Batteri vivi attenuati di Salmonella Enteritidis, ceppo Sm24/Rif12/Ssq, minimo 1 x 108 CFU* e massimo 6 x 108 CFU* - Batteri vivi attenuati di Salmonella Typhimurium, ceppo Nal2/Rif9/Rtt, minimo 1 x 108 CFU* e massimo 6 x 108 CFU*
*CFU = unità formanti colonie.

Indicazioni

Polli (futuri riproduttori e future galline da ovodeposizione): per l'immunizzazione attiva di polli sani e sensibili, al fine di ridurre l'escrezione fecale e la colonizzazione degli organi interni da parte di ceppi di campo di Salmonella Enteritidis e Salmonella Typhimurium e al fine di ridurre la colonizzazione delle uova da parte di ceppi di campo di Salmonella Enteritidis. Insorgenza dell'immunità: 15 giorni. Durata dell'immunità: 52 settimane contro i ceppi virulenti S. Enteritidis e 46 settimane contro i ceppi virulenti S. Typhimurium dal momento dell'ultima vaccinazione, quando utilizzato secondo lo schema di vaccinazione raccomandato.
Tacchini riproduttori e tacchini da carne: per l'immunizzazione attiva di tacchini sani e sensibili, al fine di ridurre la colonizzazione degli organi interni da parte di ceppi di campo di Salmonella Enteritidis e Salmonella Typhimurium. In generale, la colonizzazione degli organi interni da parte dei batteri somministrati con l'infezione sperimentale è ridotta nei tacchini vaccinati in confronto ai tacchini non vaccinati; non in tutti i casi è stato possibile dimostrare una riduzione statisticamente significativa.Inizio dell'immunità: 21 giorni dopo la prima vaccinazione. Durata dell'immunità: per futuri riproduttori 30 settimane contro i ceppi virulenti di Salmonella Enteritidis e 28 settimane contro i ceppi virulenti di Salmonella Typhimurium dal momento dell'ultima vaccinazione, quando utilizzato secondo lo schema di vaccinazione raccomandato per tacchini da carne: 10 settimane contro i ceppi virulenti di Salmonella Enteritidis e contro i ceppi virulenti di Salmonella Typhimurium dal momento dell'ultima vaccinazione, quando utilizzato secondo lo schema di vaccinazione raccomandato.
Anatre da carne: per l'immunizzazione attiva di anatre sane e sensibili, al fine di ridurre la colonizzazione degli organi interni da parte dei ceppi di campo di Salmonella Typhimurium. insorgenza dell'immunità: 22 giorni. Durata dell'immunità: 43 giorni.

Posologia

Per uso orale dopo la risospensione in acqua da bere. Utilizzare l'intero contenuto dei flaconi aperti.Preparare esclusivamente le quantità di vaccino da utilizzare entro 4 ore.Schema vaccinale: AviPro Salmonella Duo può essere usato dal primo giorno di vita.Anatre da carne: Una dose singola dal primo giorno di vita. Polli (futuri riproduttori e future galline da ovodeposizione): Una dose singola dal primo giorno di vita, seguita da una seconda vaccinazione ad un'età compresa tra le 6 e le 8 settimane, e una terza vaccinazione intorno alla sedicesima settimana di vita, almeno 3 settimane prima dell'inizio dell'ovodeposizione. Tacchini da carne: una dose singola dal primo giorno di vita, seguita da una seconda vaccinazione ad un'età di 6 settimane. Tacchini riproduttori: una dose singola dal primo giorno di vita, seguita da una seconda vaccinazione ad un'età di 6 settimane, una terza vaccinazione ad un'età di 16 settimane e una quarta vaccinazione ad un'età di 23-24 settimane. Somministrazione in acqua da bere: Determinazione della quantità di acqua necessaria: L'ideale sarebbe somministrare il vaccino nel volume di acqua che gli uccelli consumano nel giro di 3 ore. Utilizzare la lettura del contatore dell'acqua del giorno precedente per determinare, con precisione, la corretta quantità di acqua necessaria caso per caso. In alternativa, la quantità d'acqua necessaria può essere calcolata in base al numero e all'età degli uccelli e alle informazioni riportate nelle tabelle di consumo dell'acqua delle aziende agricole. In caso di clima caldo e per le razze pesanti o le specie diverse dal pollo, in particolare nei tacchini anziani, la suddetta quantità può essere aumentata per garantire un'assunzione sufficiente d'acqua da parte di ogni uccello.
Risospensione del liofilizzato: l'intero contenuto di un flacone deve essere utilizzato per un unico pollaio o per un solo sistema di abbeveramento poiché il frazionamento può portare ad errori di dosaggio. Tutta l'attrezzatura utilizzata ai fini della vaccinazione (condutture, maniche, tubi, ecc.) deve essere pulita a fondo e priva di tracce di detergenti e disinfettanti. Usare solo acqua fresca, pulita e dolce, preferibilmente priva di cloro e di ioni metallici. L'aggiunta di latte scremato in polvere (<1% di grassi) (2-4 grammi per litro di acqua) o di latte scremato liquido (20-40 ml per litro di acqua) può migliorare la qualità dell'acqua di rubinetto e pertanto aumentare la stabilità del vaccino. Tuttavia, tale procedura deve essere effettuata almeno 10 minuti prima dell'aggiunta del vaccino. Aprire il flacone di vaccino sotto l'acqua e disciogliere completamente. Poiché il vaccino concentrato presenta una certa viscosità, si consiglia di fare attenzione nello svuotare completamente l'ampolla e il tappo, risciacquandoli con acqua. La soluzione vaccinale deve essere ben mescolata per diversi minuti prima della somministrazione.
Somministrazione del vaccino risospeso: lasciare che l'acqua negli abbeveratoi venga consumata così da averne livelli minimi prima delle aggiunte di vaccino. Se l'acqua è ancora presente, svuotare le tubature prima di aggiungere il vaccino. Aggiungere il vaccino e lasciare che venga consumato per un periodo di (fino a) 3 ore, assicurandosi che tutti gli uccelli bevano durante questo periodo. Dato il variabile comportamento dei polli nel bere, potrebbe rendersi necessario, prima della vaccinazione, sospendere la somministrazione di acqua in alcuni siti a garanzia che tutti gli uccelli bevano durante il periodo della vaccinazione. Per permettere a tutti gli uccelli di assumere la dose di vaccino è opportuno che gli animali siano assetati e che quindi siano stati tenuti lontani dall'acqua per 2-3 ore prima della vaccinazione. Assicurarsi che gli uccelli non abbiano accesso ad acqua pura (priva di vaccino) durante il processo di vaccinazione.

Avvertenze

I polli vaccinati possono espellere il ceppo vaccinico S. Enteritidis fino a 21 giorni e il ceppo vaccinico S. Typhimurium fino a 35 giorni dopo la vaccinazione. Le anatre vaccinate possono espellere il ceppo vaccinico S. Enteritidis fino a 14 giorni e il ceppo vaccinico S. Typhimurium fino a 28 giorni dopo la vaccinazione. La diffusione dei ceppi vaccinali di Salmonella nei tacchini è intermittente. Dopo una singola vaccinazione il primo giorno di vita, l'escrezione del ceppo del vaccino di Salmonella Enteritidis è stata osservata fino al giorno 49 e l'escrezione del ceppo del vaccino di Salmonella Typhimurium fino al giorno 63. Dopo vaccinazioni ripetute, la durata dell'escrezione è minore. A causa della scarsità di dati, le uova dei tacchini riproduttori vaccinati non sono destinate al consumo umano. I batteri contenuti nel vaccino possono essere trasmessi ad uccelli sensibili che vengono a contatto con gli uccelli vaccinati. Molto raramente, utilizzando metodi di rilevazione altamente sensibili, i ceppi vaccinici possono venire isolati dall'ambiente in punti temporali successivi rispetto al periodo sopraindicato. I ceppi vaccinici sono estremamente sensibili agli antibiotici fluorochinolonici e hanno sensibilità aumentata nei confronti di eritromicina, cloramfenicolo, doxiciclina, detergenti e noxae ambientali. La differenziazione tra ceppi vaccinici e ceppi di campo è ottenuta mediante antibiogramma: Salmonella Enteritidis: Al contrario dei ceppi di campo, il ceppo vaccinico è sensibile a eritromicina (concentrazione raccomandata 15-30 µg/ml) e resistente a streptomicina (concentrazione raccomandata 200 µg/ml) e rifampicina (concentrazione raccomandata 200 µg/ml). Salmonella Typhimurium: Al contrario dei ceppi di campo, il ceppo vaccinico è sensibile a eritromicina (concentrazione raccomandata 15-30 µg/ml) e resistente a acido nalidixico (concentrazione raccomandata 20 µg/ml) e rifampicina (concentrazione raccomandata 200 µg/ml). A seconda del sistema di rilevazione usato, in seguito alla vaccinazione orale, possono verificarsi lievi reazioni di sieropositività nei singoli uccelli appartenenti allo stesso gruppo. Poiché il controllo sierologico della Salmonella è esclusivamente un esame di gruppo, i risultati positivi devono essere confermati, ad es. con esami batteriologici.