Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Atropinum Compositum Veterinario

Guna S.p.a.
Ultimo aggiornamento: 18/03/2021




A cosa serve

Atropinum Compositum Veterinario è un medicinale veterinario a base del principio attivo , appartenente alla categoria degli Omeopatici uso veterinario e nello specifico . E' commercializzato in Italia dall'azienda Guna S.p.a..

Atropinum Compositum Veterinario può essere prescritto con Ricetta RRV - ricetta medico-veterinaria in copia unica ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Biologische Heilmittel Heel GmbH
Concessionario: Guna S.p.a.
Ricetta: RRV - ricetta medico-veterinaria in copia unica ripetibile
Principio attivo:
Gruppo terapeutico: Omeopatici uso veterinario
Forma farmaceutica: fiala iniettabile

Confezioni

Atropinum Compositum Veterinario iniett. 5 fiale da 5 ml

Principio Attivo

una fiala da 5 ml contiene: Acidum arsenicosum D6 100,0 mg; Atropinum sulfuricum D4 500,0 mg; Bryonia D4 100,0 mg; Citrullus colocynthis D4 100,0 mg; Cuprum aceticum D4 100,0 mg; Lytta vesicatoria D6 100,0 mg; Veratrum album D4 100,0 mg.

Indicazioni

non pertinente.

Posologia

via di somministrazione: intramuscolare, sottocutanea, endovenosa, orale.
Posologia:
Equidi, bovini, suini: 5 ml al giorno.
Suinetti: 2-3 ml al giorno.
Ovini, caprini: 2 ml al giorno.
Cani di grossa taglia: 3-4 ml al giorno.
Cani di media taglia: 2 ml al giorno.
Cani di piccola taglia, gatti: 1-2 ml al giorno.
Cuccioli di cane e gatto, specie cunicole: 0,5-1 ml al giorno.
Specie avicole: 1 ml al giorno (in 10 ml di acqua potabile).
Roditori piccoli, uccelli ornamentali: 0,5 ml al giorno.
Specie ittiche: in pescicoltura a gran scala, 1 ml per 10 kg (peso di pesce); in caso di attività zootecnica a piccola scala: 10 ml per acquario da 100 litri.

Avvertenze

avvertenze per una corretta somministrazione: osservare le corrette misure igieniche per la somministrazione del medicinale. Usare aghi e siringhe sterili.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: osservare le corrette misure igieniche per la somministrazione del medicinale. Usare aghi e siringhe sterili.