Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Atipam

Dechra Veterinary Products S.r.l.
Ultimo aggiornamento: 23/03/2021




A cosa serve

Atipam è un medicinale veterinario a base del principio attivo Atipamezolo Cloridrato, appartenente alla categoria degli Stimolanti del s.n.c. e nello specifico Antidoti. E' commercializzato in Italia dall'azienda Dechra Veterinary Products S.r.l..

Atipam può essere prescritto con Ricetta RNRV - ricetta medica in copia unica non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Eurovet Animal Health B.V
Concessionario: Dechra Veterinary Products S.r.l.
Ricetta: RNRV - ricetta medica in copia unica non ripetibile
Principio attivo: Atipamezolo Cloridrato
Gruppo terapeutico: Stimolanti del s.n.c.
Forma farmaceutica: fiala iniettabile

Confezioni

Atipam 5 mg/ml soluzione iniettabile 10 ml per cani e gatti

Principio Attivo

1 ml = atipamezolo cloridrato 5,0 mg (equivalente a 4,27 mg di atipamezolo base)

Indicazioni

l'atipamezolo cloridrato è un antagonista selettivo dei recettori alfa-2 e inibisce l'effetto sedativo della medetomidina e della dexmedetomidina nel gatto e nel cane

Posologia

per singola iniezione im nel gatto e nel cane. In caso di somministrazione di piccoli volumi si consiglia l'uso di una siringa graduata per garantire un dosaggio accurato. L'atipamezolo viene generalmente somministrato 15-60 minuti dopo l'iniezione di medetomidina o dexmedetomidina. Cane: la dose di atipamezolo cloridrato (in mcg) deve essere cinque volte superiore a quella della medetomidina cloridrato o dieci volte superiore a quella della dose di dexmedetomidina cloridrato precedentemente somministrate. Essendo la concentrazione del principio attivo (atipamezolo cloridrato) di questo prodotto 5 volte più alta rispetto a quella di preparazioni contenenti 1 mg di medetomidina cloridrato per ml e 10 volte piu alta rispetto a quella di preparazioni contenenti 0,5 mg di dexmedetomidina cloridrato, è necessario somministrare un volume uguale per ciascuna delle preparazioni.
Gatto: la dose di atipamezolo cloridrato (in mcg) deve essere 2,5 volte superiore a quella della medetomidina cloridrato o cinque volte superiore a quella della dexmedetomidina cloridrato. Essendo la concentrazione del principio attivo (atipamezolo cloridrato) di questo prodotto 5 volte piu alta rispetto a quella di preparazioni contenenti 1 mg di medetomidina cloridrato per ml e 10 volte più alta rispetto a quella di preparazioni contenenti 0,5 mg di dexmedetomidina cloridrato, è necessario dimezzare il volume di prodotto da somministrare per adattarlo alla quantita di medetomidina cloridrato o dexmedetomidina precedentemente sommnistrata

Avvertenze

dopo la somministrazione del prodotto, si deve consentire agli animali di riposare in un luogo tranquillo. Durante la fase di risveglio gli animali non devono essere lasciati incustoditi. In funzione della differente posologia prevista nelle varie specie, è necessario fare attenzione quando si usa il prodotto in animali diversi dalle specie di destinazione. In caso di somministrazione di sedativi diversi dalla medetomidina, è necessario ricordarsi che gli effetti di questi farmaci possono persistere anche dopo l'inibizione dell'effetto della (dex) medetomidina. L'atipamezolo non è un antagonista della ketamina; questa, se usata da sola, può causare convulsioni nel cane e spasmi nel gatto. L'atipamezolo non deve essere utilizzato prima di 30-40 minuti dalla somministrazione di ketamina. A causa della potente attività farmacologica dell'atipamezolo, è necessario evitare il contatto del prodotto con la pelle, gli occhi e le mucose. In caso di contatto accidentale, lavare immediatamente la zona interessata con acqua corrente. Consultare un medico se l'irritazione persiste. Togliere gli abiti contaminati a diretto contatto con la pelle. Fare attenzione all'ingestione accidentale o all'auto-iniezione. In questi casi, consultare immediatamente un medico, mostrandogli il foglietto illustrativo