Universit degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Atidorm

Ultimo aggiornamento: 23/03/2021




A cosa serve

Atidorm un medicinale veterinario a base del principio attivo Atipamezolo Cloridrato, appartenente alla categoria degli Stimolanti del s.n.c. e nello specifico Antidoti. E' commercializzato in Italia dall'azienda Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A..

Atidorm pu essere prescritto con Ricetta RNRV - ricetta medica in copia unica non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A.
Concessionario: Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A.
Ricetta: RNRV - ricetta medica in copia unica non ripetibile
Principio attivo: Atipamezolo Cloridrato
Gruppo terapeutico: Stimolanti del s.n.c.
Forma farmaceutica: fiala iniettabile

Confezioni

Atidorm 5 mg/ml soluzione iniettabile 1 flacone da 10 ml per cani e gatti

Principio Attivo

Ogni ml di soluzione contiene: Atipamezolo 4,27 mg (come atipamezolo cloridrato 5,0 mg).

Indicazioni

Per antagonizzare gli effetti sedativi prodotti dalla medetomidina o dalla dexmedetomidina nei cani e nei gatti e risvegliare l'animale. Per contrastare il possibile sovradosaggio della medetomidina.

Posologia

Per singola iniezione intramuscolare. La dose dipende dalla dose di medetomidina o dexdemetomidina somministrata precedentemente. Cani: la dose di atipamezolo cloridrato (in g/kg di peso corporeo) cinque volte la dose di medetomidina cloridrato oppure dieci volte la dose di dexmedetomidina cloridrato precedentemente somministrate. Siccome la concentrazione del principio attivo (atipamezolo cloridrato) di questo prodotto 5 volte pi alta rispetto a quella di preparazioni contenenti 1 mg/ml di medetomidina cloridrato e 10 volte pi alta rispetto a quella delle preparazioni contenenti 0,5 mg/ml di dexmedetomidina cloridrato, necessario somministrare un volume uguale di ciascuna preparazione. Siccome la concentrazione 50 volte pi alta rispetto a quella di preparazioni contenenti 0,1 mg/ml di dexmedetomidina cloridrato, necessario somministrare un volume 5 volte inferiore della preparazione con atipamezolo. Esempi di dosaggio nei cani:
Dosaggio di medetomidina 1,0 mg/ml soluzione iniettabile: 0,04 ml/kg peso corporeo (p.c.), pari a 40 g/kg p.c.; Dosaggio di atipamezolo cloridrato 5,0 mg/ml soluzione iniettabile: 0,04 ml/kg peso corporeo (p.c.), pari a 200 g/kg p.c
Dosaggio di dexmedetomidina 0,5 mg/ml soluzione iniettabile: 0,04 ml/kg peso corporeo (p.c.), pari a 20 g/kg p.c.; Dosaggio di atipamezolo cloridrato 5,0 mg/ml soluzione iniettabile: 0,04 ml/kg peso corporeo (p.c.),pari a 200 g/kg p.c.
Dosaggio di dexmedetomidina 0,1 mg/ml soluzione iniettabile: 0,2 ml/kg peso corporeo (p.c.), pari a 20 g/kg p.c.; Dosaggio di atipamezolo cloridrato 5,0 mg/ml soluzione iniettabile: 0,04 ml/kg peso corporeo (p.c.), pari a 200 g/kg p.c.
Gatti: la dose di atipamezolo cloridrato (in g/kg di peso corporeo) deve essere di 2,5 volte superiore a quella della medetomidina cloridrato oppure 5 volte superiore a quella della dexmedetomidina cloridrato precedentemente somministrate. Siccome la concentrazione del principio attivo (atipamezolo cloridrato) di questo prodotto 5 volte pi alta rispetto a quella di preparazioni contenenti 1 mg/ml di medetomidina cloridrato, e 10 volte pi alta rispetto a quella di preparazioni contenenti 0,5 mg/ml di dexmedetomidina cloridrato, necessario dimezzare il volume del prodotto da somministrare per adattarlo a quello di medetomidina o dexmedetomidina precedentemente somministrato. Siccome la concentrazione 50 volte pi alta rispetto a quella di preparazioni contenenti 0,1 mg/ml di dexmedetomidina cloridrato, necessario somministrare un volume 10 volte inferiore della preparazione con atipamezolo. Esempi di dosaggio nei gatti:
Dosaggio di medetomidina 1,0 mg/ml soluzione iniettabile: 0,08 ml/kg peso corporeo (p.c.), pari a 80 g/kg p.c; Dosaggio di atipamezolo cloridrato 5,0 mg/ml soluzione iniettabile: 0,04 ml/kg peso corporeo (p.c.),pari a 200 g/kg p.c.
Dosaggio di dexmedetomidina 0,5 mg/ml soluzione iniettabile: 0,08 ml/kg peso corporeo (p.c.), pari a 40 g/kg p.c.; Dosaggio di atipamezolo cloridrato 5,0 mg/ml soluzione iniettabile: 0,04 ml/kg peso corporeo (p.c.), pari a 200 g/kg p.c.
Dosaggio di dexmedetomidina 0,1 mg/ml soluzione iniettabile: 0,4 ml/kg peso corporeo (p.c.), pari a 40 g/kg p.c.; Dosaggio di atipamezolo cloridrato 5,0 mg/ml soluzione iniettabile: 0,04 ml/kg peso corporeo (p.c.), pari a 200 g/kg p.c.
Nei cani e nei gatti, somministrare atipamezolo cloridrato 15-60 minuti dopo l'iniezione di medetomidina o dexmedetomidina cloridrato. Il tempo di risveglio ridotto a circa5 minuti. L'animale in grado di muoversi circa 10 minuti dopo la somministrazione del prodotto.

Avvertenze

Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: l'atipamezolo non un antagonista della ketamina; questa, se usata da sola, pu causare crisi convulsive nei cani e spasmi muscolari nei gatti. Non utilizzare atipamezolo prima di 30-40 minuti dalla somministrazione di ketamina. Dopo la somministrazione del prodotto, consentire agli animali di riposare in un luogo tranquillo. Durante la fase di risveglio, gli animali non devono essere lasciati incustoditi. Assicurarsi che l'animale abbia riacquistato un normale riflesso della deglutizione prima di proporre cibo o bevande. A causa dei differenti dosaggi raccomandati si deve prestare attenzione all'utilizzo del prodotto in deroga in animali diversi dalle specie di destinazione. In caso di somministrazione di sedativi diversi dalla (dex)medetomidina, necessario tenere presente che gli effetti degli altri principi attivi possono persistere anche dopo l'inibizione degli effetti della (dex)medetomidina.