Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Arti-Cell Forte

Boehringer Ingelheim Animal Health Italia S.p.A.
Ultimo aggiornamento: 03/11/2020




A cosa serve

Arti-Cell Forte è un medicinale veterinario a base del principio attivo Cellule Staminali Mesenchimali Ottenute Da Sangue Equino, appartenente alla categoria degli Apparato muscolo-scheletrico e nello specifico Altri farmaci per le affezioni del sistema muscolo-scheletrico. E' commercializzato in Italia dall'azienda Boehringer Ingelheim Animal Health Italia S.p.A..

Arti-Cell Forte può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Global Stem Cell Technology (G.S.T.) NV
Concessionario: Boehringer Ingelheim Animal Health Italia S.p.A.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Cellule Staminali Mesenchimali Ottenute Da Sangue Equino
Gruppo terapeutico: Apparato muscolo-scheletrico
Forma farmaceutica: soluzione

Confezioni

Arti-Cell Forte sosp iniett. per cavalli 1fl.no di sosp. di cell. stam. + 1 fln.no di sosp. di plasma 2 ml

Principio Attivo

ciascuna dose (2 ml) contiene: 1,4–2,5×10[5:6] cellule staminali mesenchimali derivate da sangue periferico allogenico equino mediante induzione condrogenica (1 ml).

Indicazioni

riduzione della zoppia ricorrente da lieve a moderata associata a infiammazione articolare non settica nei cavalli.

Posologia

per uso intra-articolare. Singola somministrazione di 1 dose (equivalente a 2 ml) per animale. Preparazione della sospensione iniettabile: il medicinale veterinario deve essere somministrato per via intra-articolare da un veterinario, adottando precauzioni specifiche al fine di garantire la sterilità della procedura. Il prodotto deve essere manipolato e iniettato usando tecniche sterili e in un ambiente pulito. Il prodotto deve essere somministrato immediatamente dopo lo scongelamento per prevenire una morte cellulare significativa. Utilizzando guanti appropriati, rimuovere i due flaconcini (un flaconcino di cellule (1 ml) e un flaconcino di PAE (1 ml)) dal congelatore/dall'azoto liquido e scongelare immediatamente a 25 °C –37 °C, ad es. a bagnomaria, fino a quando il contenuto di ciascun flaconcino non sia completamente scongelato (circa 5 minuti). Se dopo lo scongelamento sono visibili eventuali conglomerati di cellule in uno dei flaconcini, agitare delicatamente il flaconcino in questione fino a quando la sospensione non sia limpida e incolore (sospensione di cellule staminali) o limpida e gialla (sospensione di plasma allogenico equino: il diluente). Rimuovere la capsula di chiusura del flaconcino che si è scongelato per primo e aspirare la sospensione in una siringa, quindi rimuovere la capsula di chiusura dell'altro flaconcino (scongelato) e aspirare la sospensione nella stessa siringa. Miscelare poi entrambe le sospensioni nella stessa siringa per ottenere una dose del prodotto (2 ml). Utilizzare un ago con un diametro superiore o pari a 22G per evitare danni alle cellule.

Avvertenze

il prodotto ha dimostrato di essere efficace nei cavalli che presentano zoppia da lieve a moderata all'articolazione del nodello. I dati sull'efficacia non sono disponibili per quanto riguarda il trattamento di altre articolazioni. L'efficacia del prodotto è stata dimostrata in una sperimentazione principale sul campo dopo somministrazione singola del prodotto e concomitante somministrazione sistemica singola di un FANS. In base alla valutazione rischio-beneficio da parte del veterinario responsabile del caso specifico, il giorno dell'iniezione intra-articolare può essere somministrato un FANS sistemico in dose singola.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: il posizionamento corretto dell'ago è fondamentale al fine di evitare la trombosi nei piccoli vasi durante la somministrazione di iniezioni intra-articolari.